Gene invecchiamento legato all'i…

Un gene che aiuta a c…

Tumori: progetto europeo PREDECT…

Superare il gap tra speri…

Come il cervello si organizza da…

[caption id="attachment_7…

Da un fungo tibetano parassita u…

Un team di scienziati del…

I 3 ricercatori italiani vincito…

Roma, 26 settembre 2016 –…

I Winds Of The Berlin Philharmon…

FONDAZIONE MARUZZA LEFEBV…

Promette e funziona il vaccino a…

[caption id="attachment_9…

Creata prima retina da cellule s…

[caption id="attachment_7…

Dal Simposio “sPAIN in Italy”: c…

Oltre 500 esperti italian…

Dall'IAS una ricerca sulla sordi…

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Limite per l’utilizzo di sale troppo severo?

Un nuovo studio pubblicato sull”American Journal of Hypertension’ riporta che l’assunzione media giornaliera di sodio della maggior parte degli americani e’ in realta’ associata a esiti di salute migliori del previsto.


Inoltre, i risultati suggeriscono un’opportuna revisione dei livelli raccomandati dai Centers for Disease Control and Prevention e dai maggiori istituti sanitari statunitensi.sale Di recente, questi limiti sono stati visti da gran parte della comunita’ scientifica come eccessivamente e irrealisticamente bassi. Lo studio e’ stato condotto da un gruppo di scienziati dello University of Copenhagen Hospital, in Danimarca.

I risultati dell’indagine combinata di 25 studi individuali, riguardanti 274.683 persone, hanno mostrato che un’assunzione di sodio corrispondente a 2.645-4.945 milligrammi al giorno comportava esiti di salute piu’ favorevoli rispetto alle quantita’ attualmente raccomandata di 2.300 milligrammi al giorno per individui sani sotto i 50 anni e meno di 1.500 milligrammi chi ha piu’ di 50 anni.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi