Chemioterapie: Menarini sperimen…

Nuova terapia piu' effica…

Fumo passivo: compromette il neu…

I neonati esposti alla ni…

L'estate è la stagione della fer…

E' l'estate il periodo …

E' italiano il collirio anti-gla…

[caption id="attachment_2…

Autismo e smog: studiato il ness…

Le donne esposte ad alti …

Cellule staminali: a decidere la…

Su circa 100 molecole stu…

Tumore alla vescica: quando è la…

Nuove tecniche di diagnos…

Dietro la retina dei nostri occh…

Nei nostri occhi brilla u…

Regimi terapeutici con telaprevi…

Regimi terapeutici con te…

Testosterone: un crollo dei live…

- Gli uomini subito dopo …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Limite per l’utilizzo di sale troppo severo?

Un nuovo studio pubblicato sull”American Journal of Hypertension’ riporta che l’assunzione media giornaliera di sodio della maggior parte degli americani e’ in realta’ associata a esiti di salute migliori del previsto.


Inoltre, i risultati suggeriscono un’opportuna revisione dei livelli raccomandati dai Centers for Disease Control and Prevention e dai maggiori istituti sanitari statunitensi.sale Di recente, questi limiti sono stati visti da gran parte della comunita’ scientifica come eccessivamente e irrealisticamente bassi. Lo studio e’ stato condotto da un gruppo di scienziati dello University of Copenhagen Hospital, in Danimarca.

I risultati dell’indagine combinata di 25 studi individuali, riguardanti 274.683 persone, hanno mostrato che un’assunzione di sodio corrispondente a 2.645-4.945 milligrammi al giorno comportava esiti di salute piu’ favorevoli rispetto alle quantita’ attualmente raccomandata di 2.300 milligrammi al giorno per individui sani sotto i 50 anni e meno di 1.500 milligrammi chi ha piu’ di 50 anni.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi