Tumori: provocati uno su 40 da e…

In almeno un caso su 40 i…

Le sigarette veicolano ceppi bat…

Le sigarette sono "ampiam…

Tumore ovarico, i poteri di miR-…

Nei casi di tumore ovaric…

Lipoproteina: si aggiunge alla l…

[caption id="attachment_6…

Trapianto di polmone da donatore…

Primo trapianto in Italia…

Il melanoma diagnosticato con un…

[caption id="attachment_9…

L'Alzheimer, si "tramanda" da ne…

Le proteine 'tossiche' al…

Visite ai malati non-stop e repa…

  Oltre a curare al megli…

Un gene alla regia del vivere sa…

[caption id="attachment_5…

Le lesioni parziali del midollo:…

Imparare a controllare i …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Limite per l’utilizzo di sale troppo severo?

Un nuovo studio pubblicato sull”American Journal of Hypertension’ riporta che l’assunzione media giornaliera di sodio della maggior parte degli americani e’ in realta’ associata a esiti di salute migliori del previsto.


Inoltre, i risultati suggeriscono un’opportuna revisione dei livelli raccomandati dai Centers for Disease Control and Prevention e dai maggiori istituti sanitari statunitensi.sale Di recente, questi limiti sono stati visti da gran parte della comunita’ scientifica come eccessivamente e irrealisticamente bassi. Lo studio e’ stato condotto da un gruppo di scienziati dello University of Copenhagen Hospital, in Danimarca.

I risultati dell’indagine combinata di 25 studi individuali, riguardanti 274.683 persone, hanno mostrato che un’assunzione di sodio corrispondente a 2.645-4.945 milligrammi al giorno comportava esiti di salute piu’ favorevoli rispetto alle quantita’ attualmente raccomandata di 2.300 milligrammi al giorno per individui sani sotto i 50 anni e meno di 1.500 milligrammi chi ha piu’ di 50 anni.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!