Impulsività e uso di droghe: sco…

Scoperto un collegamento …

Cellule staminali che diventano …

Uno studio pubblicato sul…

H5N1: identikit di un supervirus…

Pubblicato sulla rivista …

Sclerosi multipla: scatola elett…

E' stato pubblicato dalla…

Medici e pazienti uniti nel comb…

Dalla volontà di FIRE O…

Scienziati polacchi presentano i…

[caption id="attachment_1…

E' online il primo volume dell'A…

Milano, xx novembre 2012 …

Pistacchi efficaci contro iperte…

Un pugno di pistacchi all…

Obesità: terapia al testosterone…

La terapia di rimpiazzam…

L'equilibrio delicato della flor…

Un enzima utilizzato dall…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: il blocco della riparazione del DNA funziona contro il glioblastoma

Bloccare il meccanismo critico della riparazione del Dna potrebbe migliorare l’efficacia della terapia con radiazioni per il glioblastoma, un tipo di tumore al cervello altamente fatale.


Lo sostiene un nuovo studio dello UT Southwestern Medical Center pubblicato sulla rivista Nature Communications. La radioterapia causa la rottura della doppia elica del Dna e gli scienziati ipotizzano da tempo che se si riuscisse in qualche modo a bloccare il meccanismo di riparazione del materiale genetico si potrebbe evitare che i tumori crescano o almeno rallentare la loro crescita, estendendo la sopravvivenza dei pazienti.glioblastoma-computational-neuroscience-biology Il blocco della riparazione del Dna potrebbe inoltre essere una terapia molto utile per il gliobastoma, che e’ fra i tumori altamente resistenti alla radioterapia.

“Il nostro lavoro – spiega Sandeep Burma, fra gli autori dello studio – ha mostrato che il blocco della riparazione delle rotture nella doppia elica del Dna funziona nel contesto del glioblastoma e potrebbe essere dunque una terapia praticabile per migliorare il trattamento di questo tipo di tumore”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!