Trapianto capelli: nuova tecnica…

Nuove frontiere per comba…

Obesità e carenza di vitamina D,…

Sono stati pubblicati sul…

La Cattolica si distingue per la…

Staminali adulte del cerv…

Nausee in gravidanza: la soluzio…

E' uno dei fastidi piu' …

Registrata in tempo reale l'atti…

[caption id="attachment_5…

Stress post-traumatico: affronta…

Un nuovo studio condotto …

Placca dentale: scoperto enzima …

[caption id="attachment_1…

Un pacemaker sottocutaneo per l'…

[caption id="attachment_7…

Noduli tiroidei: Nuova classific…

Stabilire una classificaz…

Polmoni "rinati" in laboratorio …

Usati i tessuti di due gi…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: il blocco della riparazione del DNA funziona contro il glioblastoma

Bloccare il meccanismo critico della riparazione del Dna potrebbe migliorare l’efficacia della terapia con radiazioni per il glioblastoma, un tipo di tumore al cervello altamente fatale.


Lo sostiene un nuovo studio dello UT Southwestern Medical Center pubblicato sulla rivista Nature Communications. La radioterapia causa la rottura della doppia elica del Dna e gli scienziati ipotizzano da tempo che se si riuscisse in qualche modo a bloccare il meccanismo di riparazione del materiale genetico si potrebbe evitare che i tumori crescano o almeno rallentare la loro crescita, estendendo la sopravvivenza dei pazienti.glioblastoma-computational-neuroscience-biology Il blocco della riparazione del Dna potrebbe inoltre essere una terapia molto utile per il gliobastoma, che e’ fra i tumori altamente resistenti alla radioterapia.

“Il nostro lavoro – spiega Sandeep Burma, fra gli autori dello studio – ha mostrato che il blocco della riparazione delle rotture nella doppia elica del Dna funziona nel contesto del glioblastoma e potrebbe essere dunque una terapia praticabile per migliorare il trattamento di questo tipo di tumore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: