Igiene delle mani, perché è impo…

L’igiene delle mani è…

Marijuana e salute: una relazion…

L’uso abituale di marijua…

Medicina rigenerativa: scoperto …

Un gruppo di scienziati d…

La scommessa italiana per la cur…

La ricerca sulla fibrosi …

HIV e prevenzione: la scoperta p…

Secondo la rivista Scienc…

Dati di uno studio di Fase III d…

Dati di uno studio di Fas…

FOFI e ALLIANCE HEALTHCARE ITALI…

 Altre 14 farmacie d’emer…

Aspartame: torna a far parlare d…

Nuovi sospetti per l'aspa…

La "Molecola Trofeo" potrebbe ri…

Alcuni ricercatori hanno …

Scienziati approvano i nuovi mat…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

All’Istituto San Carlo open day per chirurgia refrattiva e workshop sul cheratocono

SanCarlo_openday oculisticaBusto Arsizio (VA), maggio 2014 – Sabato 10 maggio, all’Istituto Clinico San Carlo di Busto Arsizio si terrà un open day di oculistica con: visite gratuite per chirurgia refrattiva e screening del cheratocono, sconto del 20% sull’intervento laser per tutti i partecipanti e workshop per professionisti del settore su “diagnosi e cura del cheratocono”, insieme al Dr. Alberto Bellone- oculista specializzato in chirurgia refrattiva e microchirurgia oculare.

L’Istituto Clinico San Carlo di Busto Arsizio, nato dall’ampia esperienza oculistica di Charming Italia, ha organizzato una giornata interamente dedicata alla salute degli occhi. Dalle ore 9 alle 13, sarà possibile ricevere gratuitamente consulenze, visite ed esami diagnostici per orientarsi nella scelta giusta e scoprire come eliminare e correggere definitivamente i più comuni difetti visivi come miopia,ipermetropia, astigmatismo, presbiopia echeratocono.

Ilcheck up completo, con tutti gli esami sia per il laser ad eccimeri sia per l’innesto di lenti intraoculari, include visita di controllo, fundus oculi, topografia corneale, cheratometria, pachimetria, tono oculare e tutti gli accertamenti necessari per valutare la possibilità di dire definitivamente addio agli occhiali o alle lenti a contatto correttive.

Ogni anno, in Italia, si eseguono oltre centomila interventi di chirurgia refrattiva, con una percentuale di esito positivo che supera il 90%. In una sola seduta di pochi minuti, con il laser ad eccimeri, è possibile eliminare i difetti refrattivi in modo non invasivo e sicuro per i pazienti. La chirurgia oculistica, grazie alle evoluzioni tecnologiche introdotte, è infatti sempre più precisa e priva di effetti collaterali, ma è soprattutto grazie a una selezione dei pazienti idonei all’intervento sempre più attenta che è si ottengono risultati spesso eccellenti. Perché il laser ad eccimeri non è una soluzione adatta a tutti e solo in seguito alla valutazione di un gran numero di parametri, lo specialista indica al paziente se sottoporsi a questo intervento, individuando la metodica correttiva più idonea.

Esistono differenti tecniche per la correzione dei disturbi della vista. Ad esempio, nei casi più gravi di miopia, in cui il laser potrebbe danneggiare la cornea, si ricorre alle lenti intraoculari. L’intervento, della durata di dieci minuti, prevede l’inserimento all’interno dell’occhio di lenti miniaturizzate, che non creano fastidi, irritazioni o infiammazioni.

La chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri non si può eseguire neanche in caso di malattie oculari come il cheratocono, affezione degenerativa della cornea, che determina una visione più annebbiata e distorta, con progressiva perdita dell’acuità visiva. Il cheratocono colpisce ogni anno circa 30.000 italiani e in molti non sanno di essere affetti da questo disturbo fino all’aggravarsi della sua manifestazione. La diagnosi precoce consente di intervenire nelle fasi iniziali della malattia per arrestarne la progressione e ristabilire le capacità ottiche della cornea, senza dover ricorrere al trapianto della stessa.

 

Dalle ore 13,30, i nuovi metodi di diagnosi e cura del cheratocono saranno i temi trattati dal Dr. Alberto Bellone durante il workshop dedicato ai professionisti del settore, ottici contattologi e oculisti. Il Dr. Alberto Bellone, esperto in chirurgia refrattiva e microchirurgia oculare, ha accumulato una notevole esperienza nella chirurgia conservativa del cheratocono e delle ectasie corneali con l’impianto di anelli corneali intrastromali (Ferrara Ring).

 

La partecipazione all’open day e al workshop sono gratuite. È necessario prenotare al numero:+39 0331 68 50 65.

****

Istituto Clinico San Carlo

L’Istituto Clinico San Carlo è un’organizzazione sanitaria privata che offre risposte efficaci e sicure alle necessità cliniche, funzionali ed estetiche dei propri pazienti grazie a competenze mediche di eccellenza e tecnologie all’avanguardia. San Carlo si impegna a offrire un contributo concreto alla promozione della salute sul territorio e supporta diverse iniziative di solidarietà sociale.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!