Dal liquido amniotico prelevare …

[caption id="attachme…

Boehringer Ingelheim ha sottomes…

• La prima sottomiss…

Ftalati in età pediatrica respon…

L'esposizione a sostanze …

Termites' digestive system could…

One of the peskiest h…

Dall'ormone della fame un aiuto …

Scoperta una nuova via me…

Herpes zoster: studi lo consider…

[caption id="attachme…

Glioblastoma: studio del CNR spi…

È un tumore cerebrale che…

Ospedali di qualità a misura di …

Esce oggi il nuovo bando …

L’Italia dice addio alla fenform…

L’allarme, lanciato …

Pillole con estradiolo naturale:…

Contraccezione orale su m…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Al via la terza edizione del premio per i giovani ricercatori italiani nella Sclerosi Multipla promosso da SIN e sostenuto da Merck Serono

merck_serono_logo2l Premio di 10.000 euro intende riconoscere il valore della ricerca italiana a sostegno delle persone con Sclerosi Multipla

 

Roma, 9 giugno 2014 – Ancora una volta Merck Serono sostiene i giovani ricercatori. Per il terzo anno consecutivo, forte del successo delle precedenti edizioni, la Società Italiana di Neurologia (SIN), con il contributo liberale di Merck Serono S.p.A., lancia l’Award per la migliore pubblicazione scientifica sulla Ricerca Clinica in Sclerosi Multipla (SM).

Il Premio si rivolge a giovani ricercatori sotto i 40 anni, di nazionalità italiana che abbiano condotto in Italia la loro ricerca sulla Sclerosi Multipla, recensita nel corso del 2013 a loro primo nome.

L’Award, del valore di 10.000 euro, intende premiare l’impegno dei ricercatori scientifici e riconoscere il valore della ricerca clinica nella Sclerosi Multipla. I lavori, accompagnati da una richiesta di partecipare alla selezione e da un’autocertificazione che attesti il possesso dei requisiti richiesti, potranno essere inviati entro il 1 settembre 2014 alla segreteria organizzativa SIN all’indirizzo E-mail info@neuro.it

A valutare i lavori pervenuti sarà un’apposita giuria composta dal Professor Aldo Quattrone, Presidente della Società Italiana di Neurologia, dalla Prof.ssa Maria Giovanna Marrosu, Coordinatore del Gruppo di Studio SIN Sclerosi Multipla, dagli esperti della materia, i Professori Giancarlo Comi, Nicola De Stefano, Maria Trojano, Gioacchino Tedeschi e dal Dottor Andrea Visconti, Specialista in Neurologia e membro della Direzione Medical Affairs di Merck Serono S.p.A.

La lista di merito verrà pubblicata sul sito www.neuro.it alla pagina riservata all’Award 2014 Merck Serono, mentre il vincitore sarà proclamato ufficialmente entro il 30 settembre 2014; la cerimonia di premiazione si terrà durante il prossimo Congresso SIN, a Cagliari dall’11 al 14 ottobre 2014.

“Supportare la ricerca scientifica e promuovere il progresso per lo sviluppo di nuove opzioni terapeutiche nel trattamento della Sclerosi Multipla è un impegno che Merck Serono persegue con costanza – ha sottolineato Antonio Messina, Presidente e Amministratore Delegato di Merck Serono S.p.A. -.

Crediamo nel valore della ricerca e questo Award a sostegno dei giovani ricercatori è una testimonianza importante non solo a favore del mondo accademico, ma anche di quelle persone che convivono con una patologia seria come la Sclerosi Multipla”.

La precedente edizione dell’Award ha visto eccellere la pubblicazione dal titolo “Location of brain lesions predicts conversion of clinically isolated syndromes to multiple sclerosis”, pubblicata su Neurology (2013;80;234.), del Dottor Antonio Giorgio, neurologo, Dottore di ricerca in Scienze Neurologiche Applicate e ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Neuroscienze all’Università di Siena.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!