Il 28 marzo e' ripartito il conc…

Vivere oltre la Sclerosi …

Sindrome di Down: come è possibi…

Il terzo cromosoma 21…

Tumori: una nuova prospettiva pe…

Ricercatori italiani sono…

Alzheimer: test precode DNA per …

Un test tanto precoce del…

Il caffè riduce il rischio di ca…

Bere molte tazzine di caf…

Noci e vino rosso: polifenoli a …

Una bella insalata condit…

Osteoporosi: implacabile detratt…

Con il 23 per cento delle…

Resveratrolo: l'antiossidante de…

Gli effetti positivi sul …

Come i batteri marini conformano…

I microrganismi marini et…

COMUNICAZIONE DIGITALE IN SANITA…

Istituzioni, aziende, cli…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Anemia: OK agli integratori di ferro nelle donne, per migliorare la qualità della vita

Gli integratori di ferro migliorano la qualita’ della vita delle donne con cicli mestruali particolarmente abbondanti.


E’ quanto emerso da un nuovo studio finlandese pubblicato sulla rivista ‘Acta Obstetricia et Gynecologica Scandinavica’. Una delle cause principali della carenza di ferro e dell’anemia tra le donne e’ l’abbondante sanguinamento durante il periodo mestruale.ferritina Nel corso del tempo la perdita di ferro mensile senza adeguata integrazione puo’ ridurre i depositi di ferro nel corpo, deficit che influisce sulle prestazioni fisiche, le funzioni cognitive, l’umore e la qualita’ complessiva della vita.

La ricerca, condotta da Pirkko Peuranpaa dell’Hyvinkaa Hospital, in Finlandia, ha coinvolto un campione di 236 donne, il 27 per cento con diagnosi di anemia e il 60 per cento con livelli di ferritina estremamente bassi.

Un anno dopo la terapia le donne anemiche sottoposte a integrazione mostravano un notevole aumento di energia, funzione fisica e sociale e una diminuzione di ansia e depressione rispetto alle donne non sottoposte e al gruppo delle non anemiche.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x