Alte dosi di vitamina D per un r…

Alte dosi di vitamina D …

Aspirina e tachipirina: i più ve…

Tachipirina e aspirina gu…

La scoperta italiana che correla…

[caption id="attachment_5…

Il Senato approva il DdL Lorenzi…

Roma, 24 maggio 2016 – “V…

Sclerosi Multipla e benefici del…

"E' anticostituzionale c…

La melatonina potrebbe abbassare…

La melatonina potrebbe ab…

Donne obese: maggiori rischi di …

Le donne obese corrono un…

DARUNAVIR Q.D. E’ STATO APPROVAT…

La monosomministrazione g…

Un batterio controllato da genom…

[caption id="attachment_7…

Dengue: zanzare modificate per c…

Scienziati australiani ha…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Dentizione nei bambini: il pericolo che deriva da uso di derivati di benzocaina

E’ noto il fenomeno della dentizione nei bambini e dei problemi che puo’ creare, al bambino e ai genitori.


In media, i bambini ricevono un nuovo dente ogni mese, da 6 mesi di eta’ fino a circa 3 anni, per un totale di 20 “denti da latte”. La dentizione puo’ provocare irritabilita’, qualche linea di febbre e il desiderio del bambino di masticare qualcosa di duro. Child-Teeth-ChronologyPer cercare di risolvere il problema si ricorre ad un derivato della benzocaina, la lidocaina viscosa, che e’ un anestetico locale, spalmato sull’anello da dentizione o direttamente sulla gengiva. L’uso di gel benzocaina puo’ portare a metaemoglobinemia, che e’ un disturbo, a volte mortale, che fa diminuire l’ossigeno trasportato dal sangue.

I bambini sotto i 2 anni sono particolarmente a rischio. I rimedi della nonna? Massaggiare delicatamente la gengiva e dare al bambino un anello fresco di frigorifero (non congelatore). Il freddo ha un lieve effetto anestetizzante, anche se per un breve periodo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x