Giornata contro l'AIDS: da IVI b…

IVI: La tecnica del lavag…

Bicocca e Auxologico studiano gl…

Parte domani una spedizio…

Adiuvanti, la marcia in più dei …

  Adiuvanti e nuove t…

Epidemie di allergie su cui sta …

Sei allergico ad alcuni a…

Onde d'urto stimolano la produzi…

Il trattamento con on…

Gli italiani non amano le aziend…

La prima indagine sulla r…

Cellule staminali riprogrammate:…

Le cellule staminali 'rip…

Boehringer Ingelheim presenta i …

L’associazione dell’inibi…

Cervello: il magazzino della mem…

Scienziati della Universi…

Il genoma degli oranghi potrebbe…

Per la prima volta in ass…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sistema immunitario: i problemi che può creare l’insonnia alla memoria

Un gruppo di scienziati dell’Universita’ di Leicester, nel Regno Unito, ha scoperto che l’insonnia potrebbe essere legata a conseguenze negative sulla memoria tramite un’azione del sistema immunitario.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista PeerJ. Nella ricerca gli scienziati hanno mostrato che l’attivazione del sistema immunitario, in assenza di infezione, portava a una riduzione del tempo in cui i moscerini ella frutta riuscivano a dormire e influiva negativamente sui punteggi in test mnemonici.sistema_immunitario A quanto spiegano gli scienziati, si tratta di un risultato molto interessante perche’ collega il sistema immunitario e il cervello.

“La risposta immunitaria, il sonno e la memoria sembrano essere intimamente collegati e la medicina sta cominciando ad esplorare in modo molto promettente questo legame. In particolare, sara’ necessario trovare un modello di insetto piu’ utile a questo scopo”, ha spiegato Eamonn Mallon, tra gli autori dello studio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!