Artrite reumatoide: dolore croni…

Rinunciare alla maternita…

Magnesio contro il declino cogni…

Mentre una carenza di mag…

Arto rotto: il cervello inizia s…

Braccio destro ingessato …

Campagna invito donazione cordon…

Ancora 48 mila unità di s…

Le statine, e l'azione inibente …

Le statine ipocolesterole…

L'appetito regolato dalle cellul…

Producendo una particolar…

Un inaspettato doppio controllo …

[caption id="attachment_7…

Tè verde contro tumori della pel…

Da un estratto di tè verd…

"Faccia da Toast" - Un laborator…

26 settembre 2014 ore 13,…

Neurofibromatosi: passi avanti n…

Un team di ricercatori pr…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sistema immunitario: i problemi che può creare l’insonnia alla memoria

Un gruppo di scienziati dell’Universita’ di Leicester, nel Regno Unito, ha scoperto che l’insonnia potrebbe essere legata a conseguenze negative sulla memoria tramite un’azione del sistema immunitario.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista PeerJ. Nella ricerca gli scienziati hanno mostrato che l’attivazione del sistema immunitario, in assenza di infezione, portava a una riduzione del tempo in cui i moscerini ella frutta riuscivano a dormire e influiva negativamente sui punteggi in test mnemonici.sistema_immunitario A quanto spiegano gli scienziati, si tratta di un risultato molto interessante perche’ collega il sistema immunitario e il cervello.

“La risposta immunitaria, il sonno e la memoria sembrano essere intimamente collegati e la medicina sta cominciando ad esplorare in modo molto promettente questo legame. In particolare, sara’ necessario trovare un modello di insetto piu’ utile a questo scopo”, ha spiegato Eamonn Mallon, tra gli autori dello studio.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!