Pediatria - Inaugurazione Aula D…

PATOLOGIE IN CALO E PATOL…

Nutrizione e Sicurezza specializ…

Le aziende di alimenti pe…

Naso umano: conosce circa un tri…

L'olfatto dell'uomo è mol…

Meningite neonatale: Il quesito …

[caption id="attachment_6…

Batteri che "traducono" diversam…

In un numero insospettata…

Inibitori gamma secretasi - usat…

[caption id="attachment_1…

Virus Epatite C: trovato materia…

[caption id="attachment_…

L'enzima che 'descrive' le perce…

[caption id="attachment_9…

Parkinson e patologie neurologic…

Malattia di Parkinson: …

Cuore in 3D per chirurgia sicura…

Un modello tridimensional…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sistema immunitario: i problemi che può creare l’insonnia alla memoria

Un gruppo di scienziati dell’Universita’ di Leicester, nel Regno Unito, ha scoperto che l’insonnia potrebbe essere legata a conseguenze negative sulla memoria tramite un’azione del sistema immunitario.


Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista PeerJ. Nella ricerca gli scienziati hanno mostrato che l’attivazione del sistema immunitario, in assenza di infezione, portava a una riduzione del tempo in cui i moscerini ella frutta riuscivano a dormire e influiva negativamente sui punteggi in test mnemonici.sistema_immunitario A quanto spiegano gli scienziati, si tratta di un risultato molto interessante perche’ collega il sistema immunitario e il cervello.

“La risposta immunitaria, il sonno e la memoria sembrano essere intimamente collegati e la medicina sta cominciando ad esplorare in modo molto promettente questo legame. In particolare, sara’ necessario trovare un modello di insetto piu’ utile a questo scopo”, ha spiegato Eamonn Mallon, tra gli autori dello studio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi