Sequenziato genoma peronospora: …

[caption id="attachme…

Forum Nazionale Associazioni Nef…

“I nefropatici campani pa…

Un aborto non pregiudica la succ…

Le moderne tecniche di …

Cirrosi e ascite: metodi di diag…

Roma, 3 dic. - Mano a ma…

Allergia arachidi nei bambini: e…

L'immunoterapia orale co…

Arriva il libro ipertensione e a…

Presentato oggi il libro …

Dolore cronico: in provincia ne …

Dal 2011 al 2012 ha incre…

'Il Pillolo', contraccettivo mas…

Dopo anni di sperimentazi…

Arriva il "mal di primavera" e p…

Il “mal di primavera” col…

OSCAR DELL’ECOTURISMO 2018 Alla …

Iniziativa promossa da Fo…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ultima gravidanza in tarda età allunga la vita

Avere figli piu’ tardi nella vita e’ un indicatore di maggiore longevita’ per le donne.


Le mamme che sono in grado di mettere al mondo naturalmente i figli piu’ avanti negli anni tendono a vivere piu’ a lungo, secondo un nuovo studio della Boston University School of Medicine (BUSM) pubblicato sulla rivista ‘Menopause’. pregnancyDai dati e’ emerso che le donne che hanno un bambino dopo i 33 anni hanno maggiori probabilita’ di vivere piu’ a lungo di quelle che hanno avuto l’ultimo figlio prima dei 30.

“Naturalmente cio’ non vuol dire che le donne dovrebbero aspettare per avere figli in eta’ piu’ avanzata al fine di aumentare le possibilita’ di vivere di piu'” ha spiegato Thomas Perls, autore della ricerca “ma solo che l’eta’ in cui si e’ avuto l’ultimo bambino puo’ essere un indicatore della velocita’ di invecchiamento.

La capacita’ naturale di avere un figlio tardi indica che il sistema riproduttivo di una donna sta invecchiando lentamente e, di conseguenza, anche il resto del suo corpo”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi