Polifenoli del vino rosso: studi…

Un bicchiere di vino ross…

Spray 'ormonato' per addolcire i…

[caption id="attachment_7…

Endometriosi e procreazione: a R…

Da oggi diventare mamme p…

Cervello: descritta la proteina …

Identificato un gene che …

Tumore del polmone: la fisica de…

I software creati per iso…

Vaccino contro il cancro alla ce…

Meno delle tre dosi previ…

Il "caso Stamina" arriva su "Nat…

Il caso Stamina appro…

Sindrome da crescita eccessiva: …

Un gruppo di scienziati …

Nuove associazioni nella contrac…

Migliora il controllo del…

IRCCS S. Raffaele: Cellule stami…

Un'equipe di ricercatori …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

FASCHIM, un Fondo giovane e moderno, attiva il servizio di invio e gestione delle richieste totalmente online

LOGO_FASCHIMMilano, 07 luglio 2014 – Richiedere il rimborso della propria spesa sanitaria direttamente dal proprio computer e riceverlo in tempi rapidi? Da oggi si può! Tutti gli iscritti a FASCHIM, il Fondo di assistenza sanitaria per i lavoratori dell’industria chimica, chimico-farmaceutica e affini, a partire dal 1° luglio hanno a disposizione il servizio “Richieste online”, una nuova tappa del percorso di innovazione avviato tre anni fa da FASCHIM.

Era il 2011 quando fu introdotto “Ticket online”, la procedura comoda e veloce per richiedere il rimborso delle prestazioni effettuate con il SSN e pagate tramite ticket, che permetteva di avere la restituzione della spesa sostenuta in soli 3 giorni! Questo servizio si ampliò introducendo la “Diaria online”, per i ricoveri/day surgery e le terapie oncologiche. Il terzo passo fu l’utilizzo delle e-mail come canale di comunicazione principale tra FASCHIM e i suoi associati: una scelta motivata certo dal contenimento delle spese da parte del Fondo a vantaggio di maggiori servizi da offrire alle persone iscritte, ma anche dalla volontà di avere un rapporto con gli associati immediato, personale e moderno. Contemporaneamente fu avviato anche un servizio di sondaggi attraverso il sito che ci ha permesso di avere informazioni dirette da parte degli associati, recependo il loro parere su alcuni temi/servizi.

E ora arriviamo al 1° luglio 2014, una data che inaugura il servizio “Richieste online”, una rivoluzione per FASCHIM che permette l’invio online di tutte le tipologie di spese sanitarie ammesse a rimborso: non solo i ticket e le diarie, ma anche tutte le prestazioni private! Un percorso che dimostra l’impegno di FASCHIM a seguire l’evoluzione della tecnologia amica, intesa come innovazione a beneficio della persona. Per questo il Fondo si può considerare certamente tra i più innovatori tra i Fondi di assistenza sanitaria, addirittura tra i primi ad aver avviato un servizio di “Richieste online”. Ed è già in fase di sviluppo un’altra grande sorpresa tecnologica che inaugurerà il nuovo anno.

“Con l’avvento di “Richieste online” abbiamo superato una nuova barriera confermando il nostro spirito di precursori della modernità al servizio dell’associato.”, dichiara Silvano Veronese, Presidente di FASCHIM. “Essere esecutori del rimborso è importante ma quello che desideriamo è anche instaurare una relazione propositiva con le persone che utilizzano i nostri servizi. Per fare questo prima di tutto va creato un dialogo con l’iscritto fondato su un rapporto di vicinanza costante, di trasparenza e fiducia. Negli ultimi anni stiamo facendo questo ed è in tale ottica che celebriamo il decennale del Fondo: maggiore vicinanza all’aderente, maggiore comodità e velocità dei servizi, maggiore impegno a crescere insieme.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: