Malattie uomo-donna: differenze …

ROMA - L'ansia e la depre…

E’ nata WAIDID, l'Associazione M…

il debutto al Summit di…

Misurazioni cerebrali: ricercato…

I ricercatori in Finlandi…

Il processo di generazione di nu…

[caption id="attachment_2…

Abiraterone acetato: aumenta sig…

[caption id="attachme…

Ottenuta albumina umana da chicc…

Un team di ricercatori ci…

Calcoli alla colecisti, un probl…

Calcoli alla colecisti, u…

Nelle insuline ‘con il cervello’…

Le ultime ricerche vann…

Cancro al fegato: vaccino vaiolo…

- Un farmaco ottenuto d…

Presbiopia: si può curare col la…

Mantenere giovane la vist…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

1Ottobre 2014 Prima Giornata Mondiale dell’Orticaria Attività Social Per Condividere L’evento In Rete

Logo_FederASMAeALLERGIE#urticariaday2014

 

Roma, 4 settembre 2014. Il 1° ottobre si celebra la Giornata Mondiale dell’Orticaria, patologia dermatologica tra le più diffuse. Sostenuto dall’UNEV (Urticaria Network e. V.) e da numerose altre organizzazioni mondiali, in Italia l’evento è promosso da FederASMA e ALLERGIE Onlus, con la sponsorizzazione di Novartis.

FederASMA e ALLERGIE Onlus dà il via ad una campagna di informazione con l’obiettivo di diffondere ed incrementare la consapevolezza dell’orticaria tra i pazienti, gli specialisti, l’opinione pubblica, le istituzioni e la stampa.

In Italia l’evento clou della Prima Giornata Mondiale dell’Orticaria si terrà a Roma e vedrà protagonista il ballerino professionista Kledi Kadiu, volto noto di “Amici”, in un emozionante e coinvolgente momento di danza finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia. Kledi si esibirà accompagnato dalla ballerina Martina Nadalini.

Lo spettacolo, presentato dal comico piacentino Paolo Labati, sarà un vero e proprio social event durante il quale il pubblico partecipante potrà lasciare l’impronta della propria mano su una tela, a testimoniare la possibilità di sconfiggere l’orticaria “con il solo tocco di una mano”, attraverso, quindi, un gesto che unisca. Sarà proprio Kledi il primo testimonial a lasciare il segno della propria mano sul dipinto, utilizzando una vernice anallergica e lavabile.

In occasione della Giornata, l’associazione di pazienti lancerà dalla propria homepage www.federasmaeallergie.org una sezione dedicata a questo tema che offrirà numerose informazioni utili sulla patologia: dalla storia dell’orticaria alle sue manifestazioni, dall’epidemiologia alla patofisiologia, dai quadri clinici alla diagnosi, dalle diverse forme di  orticaria fino ai sintomi e alle possibili soluzioni, un’utile classificazione delle forme in cui si manifesta la patologia, oltre ad aggiornamenti sulle attività previste in Italia.

Sulla propria homepage, inoltre, FederASMA e ALLERGIE Onlus inserirà un widget, ovvero una piccola mano condivisibile sui social network: cliccando e condividendo la manina, gli utenti testimonieranno virtualmente il proprio supporto all’iniziativa.

L’associazione, infine, lancerà anche l’hashtag della manifestazione, #urticariaday2014, con l’obiettivo di promuovere sui canali social il sostegno alla Giornata, favorendo così una maggiore conoscenza dell’orticaria e dei suoi sintomi. A livello mondiale, tutte le iniziative nei vari Paesi saranno contenute nel sito www.urticariaday.org.

“FederASMA e ALLERGIE Onlus è impegnata costantemente nel promuovere iniziative a tutela dei pazienti – spiega la Dott.ssa Monica De Simone Presidente di FederASMA e ALLERGIE Onlus. Questa Giornata – aggiunge la Dott.ssa De Simone – si inserisce a pieno titolo tra le nostre iniziative, volte a fornire importanti informazioni al paziente, divulgate attraverso il sito, le pubblicazioni, gli incontri pubblici di prevenzione, soprattutto nelle scuole, gli incontri di formazione rivolti al personale sanitario e anche grazie a manifestazioni mirate per sensibilizzare l’opinione pubblica”.

Oltre alle attività social e web, FederASMA e ALLERGIE Onlus metterà a disposizione presso i centri e le proprie sezioni che trattano le persone affette da questa malattia utile materiale informativo: unalocandina, che annuncia la Prima Giornata Mondiale dell’Orticaria, ed un leaflet dal titolo di “Orticaria: sai riconoscerla?”, che contiene informazioni sulla patologia e che è diviso nelle seguenti sezioni:

·         Cos’è l’orticaria?

·         Come posso riconoscere i sintomi dell’orticaria?

·         Cosa può scatenare l’orticaria?

·         A chi posso rivolgermi per capire se sono affetto da orticaria cronica?

·         Cosa posso fare se sono colpito da orticaria?

 

L’orticaria

L’orticaria è caratterizzata dalla presenza di eruzioni cutanee con improvvisa comparsa sulla pelle di pomfi pruriginosi che si sviluppano su tutto il corpo o su una parte di esso e scompaiono generalmente entro poche ore. Si manifesta nelle forme acuta e cronica. Il sintomo principale dell’orticaria è il prurito, che può essere accompagnato da sensazione di bruciore. L’orticaria viene definita acuta se si sviluppa improvvisamente e dura meno di sei settimane. La maggior parte dei casi dura 24-48 ore. Alcune persone soffrono di attacchi ricorrenti di orticaria acuta e può colpire chiunque a qualsiasi età. L’orticaria si definisce cronica se persiste a lungo termine. Nell’orticaria cronica, un’eruzione cutanea si sviluppa quasi tutti i giorni per almeno sei settimane e alcune persone hanno un rash cutaneo intermittente per mesi o, in casi più rari, per anni. Si stima che il 20% della popolazione (una persona su quattro) manifesterà almeno un episodio di orticaria nel corso della propria vita, ma è più comune fra le donne di quanto non sia tra gli uomini e la maggior parte delle persone sviluppa i primi sintomi tra i 20 e i 40 anni. I pazienti con orticaria rappresentano il 3% di tutti i pazienti dermatologici.

Le cause dell’orticaria sono eterogenee e non sempre identificabili.

“In tutti i casi – spiega il professor Antonio Cristaudo, Presidente eletto dell’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani (ADOI) – è sempre importante rivolgersi ad uno specialista: il dermatologo o l’allergologo sono le figure professionali in grado di identificare la patologia, valutarne l’entità e consigliare la terapia più adeguata”.

Chi è FederASMA e ALLERGIE Onlus

FEDERASMA e ALLERGIE ONLUS è una organizzazione senza fini di lucro che dal 1994 riunisce le principali Associazioni italiane di pazienti che sostengono la lotta all’asma e alle allergie ed è attiva, con numerose associazioni territoriali affiliate, in azioni di tutela degli interessi dei malati allergici e asmatici.

L’informazione, la gestione ed il controllo della malattia sono i tre punti essenziali per la tutela del paziente asmatico ed allergico, per questo FEDERASMA e ALLERGIE Onlus è impegnata costantemente nel promuovere iniziative volte a sollecitare le Istituzioni e conseguire decisioni politico-sanitarie a tutela dei pazienti.

Download (PDF, Sconosciuto)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!