Chemioterapia: il successo del t…

Studio italiano pubblicat…

Rosetta Genomics e Axa Diagnosti…

[caption id="attachment_2…

Celiachia, passa dalla risposta …

E' il primo studio a iden…

Ricrescita bulbi piliferi grazie…

Far ricrescere i capelli …

Promettenti le cellule nervose a…

[caption id="attachme…

Trapianto pediatrico di intestin…

[caption id="attachment_8…

Pandemia, via aerea è una realtà…

Uno studio computazionale…

In GB evitata amputazione di art…

Medicina rigenerativa? Ge…

Sigarette elettroniche: sicurame…

Le sigarette elettroniche…

SIPPS: L’epidemia di paralisi fl…

La Società Italiana di Pe…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: dolcificanti artificiali mettono a rischio

Il consumo di dolcificanti artificiali puo’ aumentare il rischio di sviluppare una condizione di intolleranza glucidica o ‘prediabete’.


Lo rivelano due studi, uno condotto sull’uomo e uno su animali da esperimento, appena pubblicati su Nature. Lo studio condotto sul modello animale ha evidenziato che topi nutriti con diete supplementate di dolcificanti presentano alterazioni del metabolismo energetico, probabilmente legate all’effetto dei dolcificanti stessi sulla composizione e sulla funzione dei batteri intestinali.  Anche nell’esperimento condotto su sette volontari sani, l’impiego di saccarina ha indotto un aumento dei livelli di glicemia in meta’ dei partecipanti allo studio. E anche in questo caso, l’alterazione della flora microbica intestinale e’ stata individuata come il responsabile di questo effetto.

I dolcificanti artificiali trovano ampio impiego nei cibi (come i dessert senza zucchero e le caramelle) e nelle bevande (soft drink e bevande senza zucchero) che vengono scelte dai consumatori per non ingrassare e sono raccomandati nei regimi ipocalorici. Evidenze certe dei loro effetti sulla salute non sono disponibili tuttavia, in quanto gli studi condotti finora hanno dato risultati contrastanti.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!