Sonno: diminuire le ore vuol dir…

Rinunciare anche solo a u…

Alzheimer: decisiva l'iperintens…

Scoperto un ulteriore fa…

Farmaci biotecnologici biosimila…

Il forte risparmio ga…

Depressione in gravidanza: in To…

Presentata in una confere…

Dalla talassemia ai disturbi car…

[caption id="attachme…

Eventi cardiovascolari, colester…

[caption id="attachme…

Telethon: pallottole molecolari …

Ricercatori dell’Icgeb di…

Proteina della longevita' e canc…

La delezione del gene che…

PSA e tumore alla prostata: occh…

Ogni anno in Italia si re…

Scoprire come miscele di sostanz…

[caption id="attachment_1…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stress genotossico: quando i capelli diventano bianchi

Raggi UV e melanociti

Raggi UV e melanociti

Troppo stress, e i capelli diventano grigi? Quella che tutti pensavano essere una credenza popolare, ha in realta’ un fondamento scientifico: alla base dell’ingrigimento dei capelli c’e’ infatti un preciso processo genetico causato proprio dallo stress. E’ quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Medicina e Odontoiatria di Tokyo guidati da Emi Nishimura e pubblicato su Cell.

Secondo lo studio la responsabilita’ e’ dello ”stress genotossico”: quest’ultimo, causato proprio dallo stress, e’ responsabile del danneggiamento del Dna delle cellule staminali melanocitiche, che in condizioni normali conducono alla formazione dei melanociti, le cellule responsabili della pigmentazione del capello. Dalla ricerca emerge che lo ”stress genotossico” interviene sul processo di differenziazione delle staminali, inibendo la maturazione dei melanociti e di conseguenza la produzione del pigmento che colora i capelli.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x