Il gene Notch: un terzo dei tumo…

MILANO - Si chiama Notch …

SItI e Sanofi Pasteur MSD: partn…

Due giorni di formazione …

Tubercolosi: sarà una strategia …

I piu' autorevoli espert…

La contraccezione diventa 2.0

È online la Fan Page de…

Proficuo incontro del Ministro d…

Roma 11 dicembre 2014. Si…

Sviluppo dell'epilessia temporal…

[caption id="attachme…

Due farmaci rivoluzionari per cu…

L'annuncio della sperimen…

Legame tra cancro al colon e con…

I pazienti sopravvissuti …

Verso la giornata mondiale della…

Al via la settimana di …

Autismo: un eccesso di neuroni s…

Secondo una nuova ricerca…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Stress genotossico: quando i capelli diventano bianchi

Raggi UV e melanociti

Raggi UV e melanociti

Troppo stress, e i capelli diventano grigi? Quella che tutti pensavano essere una credenza popolare, ha in realta’ un fondamento scientifico: alla base dell’ingrigimento dei capelli c’e’ infatti un preciso processo genetico causato proprio dallo stress. E’ quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell’Universita’ di Medicina e Odontoiatria di Tokyo guidati da Emi Nishimura e pubblicato su Cell.

Secondo lo studio la responsabilita’ e’ dello ”stress genotossico”: quest’ultimo, causato proprio dallo stress, e’ responsabile del danneggiamento del Dna delle cellule staminali melanocitiche, che in condizioni normali conducono alla formazione dei melanociti, le cellule responsabili della pigmentazione del capello. Dalla ricerca emerge che lo ”stress genotossico” interviene sul processo di differenziazione delle staminali, inibendo la maturazione dei melanociti e di conseguenza la produzione del pigmento che colora i capelli.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!