Il cervello, invecchiando, dimin…

Con l'invecchiamento i ca…

Il 9 febbraio si celebra la 1° G…

Roma, 6 febbraio 2015 – I…

Terapie per la fertilità non min…

Le terapie per la fer…

Pillola del giorno dopo è contra…

La pillola del giorno dop…

Infarto del miocardio: uomini pa…

Rispetto alle donne, gli …

Chirurgia bariatrica: non compor…

''Le operazioni di chirur…

Autismo: la fretta della diagnos…

Una diagnosi di autismo s…

Scoperta proteina blocca tumore

[caption id="attachment_5…

Tecniche imaging per predire la …

Tecniche di imaging avanz…

Lo spermatozoo che incontra l'ov…

Scienziati Usa fotografan…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Le uova a protezione degli occhi

Sembra strano ma sembra proprio che l’uovo riesca a proteggere l’occhio delle persone anziani. E’ quanto si sostiene in un articolo pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition.

Sembra infatti che un consumo regolare di uova protegga individui anziani con bassi valori di densità ottica dei pigmenti maculari (Mpod) dal rischio di degenerazione maculare. E i benefici sarebbero dovuti a incremento dei livelli sierici di luteina e zeaxantina


Lo Studio pubblicato su American Journal of Clinical Nutrition 2009, 90, 5, 1272 – è durato 5 mesi e ha previsto due fasi ciascuna di 5 settimane in cui sono stati consumati 2 e 4 tuorli d’uovo al giorno. Con maggior consumo di tuorli, individui con bassi livelli basali di Mpod hanno mostrato un incremento in questi livelli di circa il 50%, per tutti e tre i valori di eccentricità retinica. Con soli due tuorli, Mpod è, invece, aumentato del 31% a 0,5 gradi. La concentrazione di luteina incrementa del 16% e 24%, rispetto al 36% e 82% della zeaxantina con 2 e 4 tuorli, rispettivamente. Nessuna alterazione sul colesterolo.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!