AIDS e HIV: nuovo test messo a p…

I virologi statunitensi…

Un nuovo modello di orologio ato…

Intrappolando in un r…

Piante e carbonio: le mappe sate…

[caption id="attachment_9…

Emulare strategia di un batterio…

[caption id="attachment_7…

Associazione Italiana di Aritmol…

Roma, 20 ottobre 2014. In…

Modello computerizzato per preve…

Sviluppato nuovo modello …

Cellule staminali contro il tumo…

Il cervello 'bambino' e' …

Una sofisticata microcamera in g…

[caption id="attachment…

Arriva in Italia Genadis: l’inte…

·         L…

Sui ritmi circadiani, alcune val…

In un ambiente naturale, …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

La soglia del dolore scandita da un gene

Il dolore e’ nel Dna: se la soglia di sopportazione della sofferenza fisica e’ piu’ o meno alta, i responsabili potrebbero infatti essere i geni di mamma e papa’. La scoperta arriva dalla Cambridge University ed e’ stata pubblicata su Proceedings of national academy of sciences: una terapia genetica sarebbe quindi all’orizzonte come trattamento alternativo per i pazienti affetti da patologie croniche.

I test hanno coinvolto 1.257 soggetti colpiti da osteoartrite, sciatica, sindrome dell’arto fantasma, pancreatite e problemi alla schiena, nel cui corredo biologico e’ stata individuata la stessa variante del gene Scn9a, che contiene le istruzioni per le proteine che risiedono nelle membrane dei nervi sensibili al dolore. Analisi successive condotte su 186 donne in salute hanno rivelato che tra quelle che avevano il ‘gene del dolore’ nel patrimonio del Dna la soglia di sofferenza era piu’ bassa.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi