Il sistema di crescita di reti c…

Dal metabolismo dei batte…

Identificato il gene della sordi…

[caption id="attachment_6…

Ossigeno inibisce la capacità ri…

Il gas presente nell’aria…

Sintetizzata in laboratorio la H…

Ricercatori dell'Universi…

Occhio bionico: impiantato con s…

Un passo importante per l…

[FOFI] I decreti ci sono, ora ap…

Con la pubblicazione in G…

Cannabis e terapia del dolore: …

All’interno del convegno …

A Cagliari i massimi esperti del…

Fino al 14 ottobre verran…

Spiegata correlazione tra emicra…

[caption id="attachment_5…

Teva annuncia nuovi dati sui pro…

Un congresso sulla ricerc…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Malattia di Huntington: nuovo trattamento affidato ad un farmaco ‘orfano’

   L’Agenzia Europea di Valutazione dei Medicinali (EMEA) e l’ente regolatorio americano Food and Drug Admnistration hanno concesso alla molecola SEN14196 la designazione di “farmaco orfano” per il trattamento della malattia di Huntington.
Il composto, un inibitore potente e selettivo della Sirtuina 1 (SirT1), per somministrazione orale, è attualmente in studio clinico di Fase 1 a dosaggio singolo e multiplo, con disegno randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, per valutarne sicurezza, tollerabilità e farmacocinetica in un totale di 96 volontari sani. Gli studi di Fase II inizieranno entro il 2010.

Nell’Unione Europea, dopo l’autorizzazione all’immissione in commercio, la designazione di Farmaco Orfano dà diritto a un’esclusiva di mercato di dieci anni, oltre che all’eleggibilità per supporto alla predisposizione dei protocolli e possibilità di esenzione o riduzione di alcuni costi registrativi. L’Orphan Drug Act in vigore negli Stati Uniti d’America fornisce, analogamente, una serie di incentivi economici e regolatori all’azienda sponsor degli studi clinici. Tra questi: riduzione di alcune tariffe regolatorie, assistenza alla predisposizione dei protocolli ed eleggibilità per una esclusiva di mercato di sette anni.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!