Melanomi: il 'sildenafil' (viagr…

Il Viagra, la pillola blu…

Nasce il network della ricerca c…

Stadler (Grünenthal Ita…

Distrofia muscolare di Duchenne:…

[caption id="attachment_7…

La SIPPS lancia l’allarme: con i…

La Società Italiana di Pe…

All'Istituto dei Tumori 'Accogli…

Inaugurato oggi insieme a…

Interpretare e guarire il dolore…

Gli specialisti apprender…

Epatite C: al vaglio dell'EMA l'…

Bristol-Myers Squibb ha a…

Malattie cardiache: prima causa …

"Sorpasso" delle malattie…

Sordita': danno ossidativo causa…

La perdita dell'udito che…

Ebola: epidemia incontrollabile …

L'epidemia non è sotto co…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fumo: la vera causa della ridotta vita media dell’uomo europeo

La minore vita media degli uomini in Europa e’ colpa delle sigarette, e non di fattori biologici o genetici come si credeva finora. Lo afferma uno studio guidato dal Medical Research Council britannico, che ha stimato tra il 40 e il 60% il contributo delle ‘bionde’ alle differenze di longevita’ tra i due sessi.

La ricerca, pubblicata dalla rivista Tobacco Control, ha esaminato i dati di mortalita’ in Europa forniti dall’Oms fino al 2005, cercando di distinguere tra i decessi provocati dalle sigarette e dall’alcol e gli altri per i due sessi.

Il risultato e’ stato che la differenza nella longevita’ e’ dovuta alle sigarette, tranne le eccezioni di Danimarca, Portogallo e Francia dove e’ minore, per una percentuale tra il 40 e il 60 per cento, mentre per l’alcol in contributo e’ di un ulteriore 20 per cento. Questi numeri pero’ sono destinati a cambiare nei prossimi anni, spiegano gli autori. “Sono sempre di piu’ le donne che fumano, mentre gli uomini stanno smettendo – ha detto Gerry McCartney, uno degli autori – quindi i valori di longevita’ sono destinati a riequilibrarsi” –

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!