Sclerosi multipla: nuovo test pe…

[caption id="attachment_7…

Legge 40/2004 A 10 anni quale si…

[caption id="attachment_1…

Tumori al cervello: negli USA un…

Gli scienziati della Harv…

Studio mette in rilievo affinità…

Chi si somiglia si piglia…

Disturbi comportamentali "da Bis…

Il bisfenolo A ha causato…

Nausee in gravidanza: la soluzio…

E' uno dei fastidi piu' …

Cuore: con gli innesti biodegrad…

Un innesto per arterie co…

Cellule ingegnerizzate: nuove te…

Per la prima volta in Ita…

Melanoma o vitiligine: quello ch…

Chi ha gli occhi azzurri …

Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fumo: la vera causa della ridotta vita media dell’uomo europeo

La minore vita media degli uomini in Europa e’ colpa delle sigarette, e non di fattori biologici o genetici come si credeva finora. Lo afferma uno studio guidato dal Medical Research Council britannico, che ha stimato tra il 40 e il 60% il contributo delle ‘bionde’ alle differenze di longevita’ tra i due sessi.

La ricerca, pubblicata dalla rivista Tobacco Control, ha esaminato i dati di mortalita’ in Europa forniti dall’Oms fino al 2005, cercando di distinguere tra i decessi provocati dalle sigarette e dall’alcol e gli altri per i due sessi.

Il risultato e’ stato che la differenza nella longevita’ e’ dovuta alle sigarette, tranne le eccezioni di Danimarca, Portogallo e Francia dove e’ minore, per una percentuale tra il 40 e il 60 per cento, mentre per l’alcol in contributo e’ di un ulteriore 20 per cento. Questi numeri pero’ sono destinati a cambiare nei prossimi anni, spiegano gli autori. “Sono sempre di piu’ le donne che fumano, mentre gli uomini stanno smettendo – ha detto Gerry McCartney, uno degli autori – quindi i valori di longevita’ sono destinati a riequilibrarsi” –

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi