Al via la campagna educazionale …

Eventi itineranti nelle p…

Gastroenterite: In Italia Colpit…

Il Rotavirus è la prima c…

Presso il Policlinico Ponte San …

Trattamento “high tech” p…

Dalle onde cerebrali si leggono …

[caption id="attachment_9…

Fibrosi cistica: nuova strategia…

Una recente ricerca pubbl…

I segreti della memoria "spazial…

Due nuove ricerche sui ra…

AIDS: trant'anni di lotta, ma c'…

Sono passati ormai quattr…

Pesce e overdose di mercurio

I ricercatori scoprono ch…

Medicina della riproduzione: stu…

Stress Ossidativo e Radic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Glioblastoma: nuove speranze arrivano da un vaccino

Nuove speranze arrivano da un vaccino contro una forma di grave tumore al cervello, il glioblastoma, messo a punto dalla University of California: il vaccino HSPPC-96, prodotto utilizzando cellule degli stessi malati, si e’ infatti dimostrato efficace raddoppiando ed in alcuni casi triplicando (da 3-5 mesi a 11 mesi) la sopravvivenza di pazienti colpiti da glioblastoma recidivo.

Lo studio e’ stato presentato al Congresso della Societa’ americana di oncologia clinica (Asco) in corso a Chicago. ”I risultati sono molto positivi per i pazienti colpiti da questa forma di cancro al cervello – ha affermato il ricercatore coordinatore dello studio, Andrew Sloan – e questo vaccino e’ una delle poche immunoterapie per pazienti con recidive di glioblastoma. Questi risultati incoraggianti aprono ora la strada alla successiva fase 3 di sperimentazione”. Per determinare il vaccino HSPPC-96 si isola una particolare proteina che fa parte del sistema immunitario del paziente. La proteina estratta dal tumore dello stesso malato viene quindi re-iniettata al paziente insieme ad un farmaco che ne potenzia gli effetti.

Il vaccino viene somministrato per 5 settimane una volta effettuato l’intervento chirurgico per l’asportazione del tumore. ”Il vaccino e’ fatto delle cellule dello stesso paziente e quindi tiene conto delle particolarita’ del tumore di quel soggetto. E’ un passo fondamentale – ha concluso Sloan – verso la medicina personalizzata”.(ANSA)

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!