Regimi terapeutici con telaprevi…

Regimi terapeutici con te…

Un pacemaker sottocutaneo per l'…

[caption id="attachment_7…

Parkinson: studio su una protein…

Ricercatori britannici st…

AL VIA IL XV CONGRESSO DELLA SO…

Apre, domani a Firenze, i…

Alla scoperta del sistema immuni…

Un nuovo studio indica ch…

Helicobacter pylori: alla base d…

L'infezione causata dall'…

Medicina rigenerativa: pancreas,…

Il diabete di tipo 3c…

Tumori: il blocco della riparazi…

Bloccare il meccanismo cr…

Chemioresistenza: gli italiani d…

[caption id="attachment_8…

Per un cuore sano, oltre a coles…

[caption id="attachment_7…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule staminali contro mieloma multiplo: studio europeo

I malati di mieloma multiplo potranno avere maggiori cure grazie ad un trapianto di cellule staminali autologhe seguito da un trapianto allogenico di cellule di un fratello compatibile, rispetto ad un trapianto autologo unico.

Uno studio europeo durato 60 mesi, ha fatto registrare una maggiore e significativa sopravvivenza nel gruppo trattato con trapianto autologo-allogenico (35%) rispetto alle persone che hanno ricevuto solo un trapianto autologo (18%). Il tasso di sopravvivenza per entrambi i gruppi, e’ stato, rispettivamente, del 65 e del 58%. Lo studio ha coinvolto 108 pazienti pazienti trattati col trapianto combinato e 249 col solo trapianto autologo.

Come pubblica il Journal of Clinical Oncology nell’edizione online dello scorso 4 luglio, la chemioterapia in alte dosi col trapianto di cellule staminali autologhe e’ il trattamento di avvio per tutti i malati di mieloma multiplo fino a 65 anni.
Lo studio e’ stato coordinato dal dottor Bo Bjorkstrand, dell’Istituto Karolinska, in Svezia.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi