Celiachia: una nuova mappa mondi…

Delinea una nuova epidemi…

Morte programmata delle cellule …

A differenza di quanto av…

EBRI: La Fondazione Santa Lucia …

[caption id="attachme…

La tela del ragno e i segreti in…

La capacità di resistere …

Sclerosi Multipla e benefici del…

"E' anticostituzionale c…

Il meccanismo dell'atassia di Fr…

[caption id="attachment_7…

I prematuri in Italia: rappresen…

La Società Italiana di In…

Congresso GISE: Medtronic e l'Ac…

Genova, 3 ottobre 2012 – …

Emofilia B: risultati dello stud…

SOBI (Swedish Orphan Bi…

L'esposizione alla luce solare r…

L'esposizione alla luce d…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cellule staminali contro mieloma multiplo: studio europeo

I malati di mieloma multiplo potranno avere maggiori cure grazie ad un trapianto di cellule staminali autologhe seguito da un trapianto allogenico di cellule di un fratello compatibile, rispetto ad un trapianto autologo unico.

Uno studio europeo durato 60 mesi, ha fatto registrare una maggiore e significativa sopravvivenza nel gruppo trattato con trapianto autologo-allogenico (35%) rispetto alle persone che hanno ricevuto solo un trapianto autologo (18%). Il tasso di sopravvivenza per entrambi i gruppi, e’ stato, rispettivamente, del 65 e del 58%. Lo studio ha coinvolto 108 pazienti pazienti trattati col trapianto combinato e 249 col solo trapianto autologo.

Come pubblica il Journal of Clinical Oncology nell’edizione online dello scorso 4 luglio, la chemioterapia in alte dosi col trapianto di cellule staminali autologhe e’ il trattamento di avvio per tutti i malati di mieloma multiplo fino a 65 anni.
Lo studio e’ stato coordinato dal dottor Bo Bjorkstrand, dell’Istituto Karolinska, in Svezia.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x