Trapianto pediatrico di intestin…

[caption id="attachment_8…

Dolore cronico: 26 febbraio gior…

Dolore cronico: ne soffro…

AIDS. pazienti plurinfettati off…

Le donne infettate con du…

OMS rende accessibile vaccino co…

L'Organizzazione mondial…

Megavirus: utile per conoscere l…

Grazie ad alcune sue cart…

Cartilagini riparate con l'uso d…

E' possibile rigenerare l…

Feste natalizie tra picco di inf…

Roma, 19 dicembre 2018 - …

Acidi grassi: sani cellule cereb…

Maggiori livelli di acidi…

Anoressia: possibile legame scop…

Nelle persone che soffron…

Fibromi e polipi: al Policlinico…

Un nuovo strumento, ''min…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: per la prostata trovato un marcatore molto accurato

Un nuovo marcatore diagnostico permette di aumentare del 70% la specificita’ del test del Psa (prostate specific antigen), principale strumento diagnostico per il tumore alla prostata, grazie all’analisi del sangue.

Ne da’ notizia il British Journal of Cancer pubblicando i risultati di un’analisi dell’Universita’ di Cincinnati (Stati Uniti) in cui e’ stato osservato che una modificazione di GSTP1 – la cosiddetta metilazione – e’ strettamente correlata allo sviluppo di questo tipo di cancro.


Secondo i ricercatori ”surare GSTP1 nel sangue o nelle urine e’ un test facile e non invasivo”. Tianying Wu, esperto di epigenetica che ha coordinato la ricerca, spiega che ”questo marcatore aiutera’ i medici a decidere se effettuare una biopsia”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi