Igiene delle mani, perché è impo…

L’igiene delle mani è…

Marijuana e salute: una relazion…

L’uso abituale di marijua…

Medicina rigenerativa: scoperto …

Un gruppo di scienziati d…

La scommessa italiana per la cur…

La ricerca sulla fibrosi …

HIV e prevenzione: la scoperta p…

Secondo la rivista Scienc…

Dati di uno studio di Fase III d…

Dati di uno studio di Fas…

FOFI e ALLIANCE HEALTHCARE ITALI…

 Altre 14 farmacie d’emer…

Aspartame: torna a far parlare d…

Nuovi sospetti per l'aspa…

La "Molecola Trofeo" potrebbe ri…

Alcuni ricercatori hanno …

Scienziati approvano i nuovi mat…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

A Ponsacco consigli utili per prevenire problemi gastrointestinali

“Gastroinforma”, la campagna di conoscenza e prevenzione dei principali disturbi gastrointestinali, fa tappa a Ponsacco (Pi). Sono due gli incontri in programma: martedì 15 e martedì 22 novembre, i cittadini potranno incontrare gli esperti per parlare dei disturbi digestivi e della corretta alimentazione della terza età. Gli appuntamenti si svolgeranno nella sala Valli, nella piazza del municipio di Ponsacco, grazie al contributo di Teva Italia, azienda leader nella produzione di farmaci equivalenti.
Ponsacco (PI), 14 novembre 2011 – Si parlerà di disturbi gastrointestinali, in particolare quelli della terza età, nei due incontri in programma a Ponsacco martedì 15 e martedì 22 novembre dalle ore 15,30 nella sala comunale Valli (in piazza Valli a Ponsacco ). L’iniziativa si inserisce nella campagna di informazione e prevenzione “Gastroinforma – alleati per la salute dell’apparato  digerente” e ha lo scopo di dare una corretta informazione sui farmaci equivalenti affinché ci si avvicini con maggiore fiducia al loro utilizzo.  Gli incontri si inseriscono nel progetto “Equivalente, conosci e scegli i farmaci equivalenti” e sono resi possibili grazie al contributo di Teva Italia, azienda leader nella produzione di questi farmaci.

 

Martedì 15 novembre si parlerà di “I disturbi gastrointestinali nella terza età”  con il direttore dell’Unità Operativa Medicina I dell’ospedale Felice Lotti di Pontedera, il dottor Roberto Andreini e con il dottor Claudio Belcari, gastroenterologo dell’ospedale Lotti.

 

Martedì 22 novembre il tema sarà “Guadagnare salute: alimentazione e corretti stili di vita nella terza età” con relatrice dell’incontro la dottoressa Margherita Brunetti dell’Unità Operativa Educazione alla Salute dell’Asl 5 di Pisa.

Le statistiche stimano che circa il 30-40% degli italiani soffre di “disturbi digestivi”, che rappresentano uno dei problemi più diffusi dei Paesi industrializzati. La dispepsia (termine medico per indicare la cattiva digestione) è un disturbo legato alle abitudini alimentari  tipiche del mondo occidentale.

Per questo è importante dare alla collettività strumenti di informazione ed occasioni di incontro con medici e farmacisti per conoscere quali sono i corretti comportamenti e le abitudini alimentari utili a prevenire i problemi gastrointestinali.

 

Si parlerà di farmaci equivalenti, che non solo garantiscono  qualità, sicurezza ed efficacia, ma anche offrono  risparmio, a vantaggio del cittadino e del Sistema Sanitario Nazionale, che può così concentrare le risorse per favorire l’accesso a terapie costose e innovative di ultima generazione.

 

 

La maggior parte dei Paesi europei ha compreso l’importanza dell’uso dei farmaci equivalenti, al fine di garantire un’assistenza sanitaria eccellente ma, nello stesso tempo, sostenibile. In Italia c’è ancora strada da fare, visto che solo il 13,5% dei farmaci distribuiti appartiene alla categoria dei generici, contro una media europea del 50-70%.

 

 

FARMACI EQUIVALENTI

I farmaci equivalenti (detti anche farmaci generici), pur avendo lo stesso principio attivo, presente alla medesima dose, la stessa forma farmaceutica, la stessa via di somministrazione e le stesse indicazioni terapeutiche del farmaco originale, costano meno, per motivi indipendenti dalla qualità del prodotto, legati alla commercializzazione e sviluppo. Forniscono le medesime garanzie di sicurezza, efficacia e qualità dei farmaci originali ma ad un prezzo inferiore. Questo a tutto vantaggio delle tasche dei cittadini e del Sistema Sanitario Nazionale.

Per maggiori informazioni sulla campagna: www.equivalente.it

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!