Chemioterapia: presto un gelato …

Un gelato amico dei malat…

Malaria: perché è importante dia…

[caption id="attachment_1…

Geriatria: negli USA gli america…

Gli anziani americani di…

Via libera dall'autorita' europe…

[caption id="attachment_5…

AIDS, Ensoli dice ad Adnkronos: …

(Adnkronos Salute) - Il v…

Gravidanza: progesterone e flutt…

La gravidanza affina la c…

Sigarette elettroniche: meno dan…

Le sigarette elettronich…

La vita segreta delle piante rac…

[caption id="attachment_8…

B.E.M.S.® Genitorialità e Sclero…

Prende il via oggi a Mila…

Terapie oncologiche molto piu' e…

[caption id="attachment_9…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Bilinguismo: migliora la concentrazione e affina l’udito

Uno studio della Northwestern University (Usa) che sarà pubblicato su Pnas fornisce la prima prova biologica che il bilinguismo giova al sistema nervoso uditivo e porta a destreggiarsi fra i vari suoni in un modo che migliora l’attenzione e la memoria.


L’esperta in bilinguismo Viorica Marian e la neuroscienziata Nina Kraus hanno collaborato per studiare come il bilinguismo influenzi il cervello. In particolare, hanno osservato le regioni subcorticali uditive. Nello studio, i ricercatori hanno registrato le risposte del tronco cerebrale a suoni complessi in 23 adolescenti bilingue e 25 che parlavano solo inglese in due diverse condizioni.
In una situazione tranquilla, i gruppi hanno risposto in modo simile. Ma in presenza di rumore di fondo, la performance del cervello dei bilingue è risultata significativamente migliore nel codificare i suoni, cosa che è stata collegata con un vantaggio a livello di attenzione uditiva. “La gente fa le parole crociate e altre attività per mantenere la mente brillante – commenta Marian – ma i vantaggi che abbiamo scoperto in questo studio derivano semplicemente dal conoscere e usare due lingue”.(ADNKRONOS)

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x