Merck Serono completa l'arruolam…

Merck Serono completa l…

Cocaina: potrebbe essere una pre…

I risultati dello studio …

Tumore al seno: anche prima dei …

Una nuova analisi condott…

Vitiligine: efficace l'autotrapi…

[caption id="attachment_6…

Fu il plancton a contribuire sos…

Il plancton fornì un cont…

Fibromialgia: terapia psicologic…

Un intervento psicologico…

Ecolocalizzazione: potremmo vede…

[caption id="attachment_1…

Journal of Clinical Oncology: l’…

La pubblicazione, su un…

AiDS: un farmaco anti-rigetto st…

Una nuova ricerca pubblic…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fondazione Cesare Serono e Cesare Bocci presentano la nuova Facebook Fan Page: “La mia vita con(tro) la Sclerosi Multipla”

La mia vita Con(tro) la Sclerosi Multipla: Fondazione Cesare Serono presenta la prima Facebook Fan Page curata da un panel di specialisti

 

Obiettivo della pagina è quello di rispondere ai dubbi di malati, familiari e caregiver

 

Roma, 18 settembre 2012 – Attese interminabili e visite troppo brevi con lo specialista: queste le difficoltà cui va incontro il malato di Sclerosi Multipla nel suo consueto appuntamento ospedaliero con il medico di fiducia. Per venire incontro, quindi, alle esigenze di tutti i malati si Sclerosi multipla, Fondazione Cesare Serono – da anni impegnata nella ricerca di nuove soluzioni a favore della centralità della persona – ha presentato oggi la Facebook Fan Page “La mia vita Con(tro) la Sclerosi Multipla”. La prima pagina di un social network curata interamente da un panel di specialisti pronti a risolvere velocemente dubbi e quesiti dei malati e dei loro familiari.

 

La fan page è diretta da un eccellente board scientifico guidato dalla Dottoressa Giovanna Borriello – Neurologa del Centro per la diagnosi e cura della Sclerosi Multipla dell’U.O di Neurologia dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma –  e comprende anche uno psicologo ed un fisioterapista. Ogni specialista cura la propria sezione: quella neurologica, dedicata allo scambio di informazioni sui sintomi, aggiornamenti sulle diverse opzioni terapeutiche e sulle novità terapeutiche; quellapsicologica, che intende dare un sostegno su come gestire il momento della diagnosi, relazionarsi con il partner, con i figli, con i colleghi di lavoro, prestando particolare attenzione agli adolescenti; quella riabilitativa, pensata per spiegare meglio le varie tecniche riabilitative (botulino, pompa al baclofen, logopedia) e soprattutto offrire un valido aiuto attraverso l’indicazione dei centri che nelle varie regioni offrono questo tipo di servizi.

Testimonial d’eccezione della Fan Page, l’attore Cesare Bocci, che ha voluto “sposare” questa causa: “Credo molto in questo progetto, perché il sostegno di esperti alle persone colpite da questa grave patologia e ai loro cari è un importante aiuto che permette di avere una migliore qualità della vita.”

“Grazie a questa pagina facebook si accorciano le distanze tra medico e paziente – ha commentato la Dottoressa Borriello – Sfruttare il potenziale del social network più utilizzato al mondo è una grandissima opportunità in cui sto investendo moltissimo; ogni giorno affronto tutte le preoccupazioni e i dubbi che affliggono le persone affette da sclerosi multipla e i loro caregiver. La mia vita Con(tro) la Sclerosi Multipla intende proprio posizionarsi come spazio libero dove ottenere e condividere informazioni autorevoli e precise, con un valore in più, ovvero, diminuire le distanze tra medico e paziente/caregiver Page”.

La pagina ospiterà, inoltre, uno spazio di “scambio culturale” all’interno del quale ciascun utente potrà inserire frammenti della propria vita con ampio margine di spazio da dedicare alla fantasia e alla creatività.

“Con questa fan page, Fondazione Cesare Serono – ha dichiarato il Direttore Generale Gianfranco Conti – vuole confermare ancora una volta il proprio impegno nel promuovere iniziative che aiutino i pazienti ed i loro cari ad affrontare meglio le patologie e sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi ad esse legati.”

 

La Sclerosi Multipla (SM) è una malattia cronica e progressiva che colpisce il sistema nervoso centrale. Si stima che circa 2 milioni di persone al mondosoffrano di SM. Nella maggior parte delle persone con SM, la patologia viene diagnosticata tra i 20 ed i 40 anni, con frequenza due volte superiore nelle donne rispetto agli uomini.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!