HIV: una tecnica genica rende ce…

Cellule immunitarie ingeg…

Nei prossimi cinque anni più del…

Secondo gli esperti, nei …

Un marcatore precoce per l'insuf…

[caption id="attachment_2…

Diabete: scoperti altri 10 nuovi…

Dieci nuove aree del Dna …

Al via la campagna 'Adotta un...…

Teva Italia appoggia la…

Merck Serono lancia “La mia voce…

  L’app “La mia voc…

Nuovi dati indicano che olodater…

Questi dati vanno ad ag…

Trapianto di trachea cresciuta n…

[caption id="attachment_5…

HIV: potenziale 'falla' nella st…

Lo scudo di zuccheri che …

Cancro al pancreas: test rapido …

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Carcinoma sieroso dell’utero: individuati nuovi geni implicati

Identificati nuovi geni mutati frequentemente rilevati in presenza del carcinoma sieroso dell’utero, una forma di tumore dell’endometrio particolarmente aggressiva e resistente alla chemioterapia.carcinoma_sieroso_utero La scoperta e’ di un team di ricercatori dell’Univerista’ di Yale ed e’ stata descritta in un articolo pubblicato sulla rivista Pnas. Il carcinoma endometriale e’ il tumore ginecologico prevalente nelle donne: le pazienti ammalate del carcinoma di tipo I hanno maggiori possibilita’ di sopravvivenza delle donne aggredite dal carcinoma di tipo II.


“Abbiamo chiaramente identificato le mutazioni responsabili del carcinoma sieroso dell’utero” ha spiegato Alessandro Santin, docente di Scienze delle Riproduzione e autore principale della ricerca. “In aggiunta ad un numero di geni cancerogeni ben noti, abbiamo trovato tre geni che non erano stati precedentemente associati al cancro in questa tipologia di tumore. Si tratta di una scoperta importante per riuscire ad elaborare in futuro nuove strategie terapeutiche per le forme piu’ aggressive di questo cancro”. I geni coinvolti sono il CHD4, l’MBD3 e il TAF1.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi