Ictus: cellule staminali amnioti…

Le cellule staminali hann…

Tumore della prostata: abiratero…

Risultati dell’analisi fi…

[Comunicato stampa] Partorire se…

Analgesia epidurale in…

Studio mostra la mobilita' verso…

[caption id="attachment_9…

Fumare a lungo, ma poco, è peggi…

Sembra (o forse lo è) un'…

Vaccino contro il raffreddore

Secondo gli esperti la me…

Mens sana in corpore senza fumo:…

Roma, 13 marzo 2014 – Sem…

Depressione: livelli di folato e…

Scarsi livelli di vitamin…

Vaccino contro la leucemia: deci…

Scienziati britannici han…

Ebola: arriva invito a cautela s…

Ieri, la notizia del sier…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Rabbia: contro l’infezione arrivano anticorpi prodotti dalle foglie di tabacco

Puo’ una pianta di tabacco offrire una terapia contro la rabbia? Si’, se si tratta di una pianta di tabacco geneticamente modificata capace di produrre anticorpi utili a fronteggiare la malattia infettiva che colpisce gli animali e puo’ essere trasmessa all’uomo. zoonosiLa scoperta e’ di una nuova ricerca della Hotung Molecular Immunology Unit dell’Universita’ di Londra pubblicata sul FASEB Journal. Il team di ricercatori ha creato una pianta di tabacco transgenica che produce un anticorpo monoclonale che neutralizza il virus della rabbia.


Il nuovo anticorpo agisce impedendo al virus di attaccare le terminazioni nervose che circondano il punto del corpo colpito dal morso infetto, bloccandone il viaggio verso il cervello. “La rabbia continua ad uccidere migliaia di persone in tutto il mondo in via di sviluppo ogni anno” ha spiegato Leonard Both, autore principale dello studio. “L’infezione non trattata e’ fatale quasi nel cento per cento dei casi. La nostra ricerca e’ riuscita a creare un’alternativa di trattamento a basso costo attraverso la coltivazione di una pianta di tabacco geneticamente modificata che produce anticorpi che saranno utili a prevenire la diffusione della malattia nei paesi a basso reddito e in via di sviluppo”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x