Campagna #LaVaccinazioneNonHaEtà…

Parte il 2 Novembre #LaVa…

[immunomodulatore ribosomiale] f…

[caption id="attachme…

Tumori: il DNA con l'età perde l…

Con l'invecchiamento il D…

Cellule staminali: metodo per pu…

Le popolazioni di cellu…

Fibrosi cistica: a 20 anni dalla…

[caption id="attachment_1…

SI APRE DOMANI A MILANO IL 16° C…

“Pensare fuori dagli …

Infarto: abbassare la temperatur…

[caption id="attachment_8…

Dalla Gabbia al Cielo: storie di…

Difficoltà nella vita quo…

Distrofia facio-scapolo-omerale:…

Uno studio finanziato da …

Il gruppo sanguigno "A" più espo…

La suscettibilita' alle i…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: le aree coinvolte nei processi decisionali


Come una persona arrivi a prendere una decisione dopo una riflessione e’ un processo misterioso, perche’ non ci sono segnali comportamentali osservabili che diano indizi agli scienziati su cio’ che sta accadendo all’interno del cervello. Bingni Brunton e colleghi dell’Howard Hughes Medical Institute di Princeton, come si legge su Science, hanno ora messo a punto un metodo che getta nuova luce sul processo decisionale. cervelloUno dei motivi per cui le persone tendono a prendere decisioni imperfette e’ che le informazioni che ricevono sono spesso ‘rumorose’: per esempio, quando uno studente deve decidere quale fra due universita’ frequentare, e’ bombardato da informazioni a volte incoerenti sulle variabili importanti, come quanto siano buone le classi, le persone o quali sono le prospettive di lavoro. Un altro aspetto che potenzialmente crea ‘disturbo’ nel processo decisionale e’ la fatica che si fa a mantenere una rappresentazione accurata delle informazioni gia’ ricevute man mano che arrivano nuove informazioni. In una serie di esperimenti condotti su volontari e animali, i ricercatori hanno scoperto che i processi mentali interni sono perfettamente silenziosi. Le imperfezioni nelle decisioni prese potrebbero allora essere ricondotte al rumore ‘registrato’ nelle informazioni sensoriali. Questi risultati suggeriscono dunque che quando il cervello elabora le informazioni dall’esterno, i suoi neuroni tentano in qualche modo di correggere le perturbazioni indotte dal ‘rumore’.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Cervello: le aree coinvolte nei processi decisionali […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x