Fascite necrotizzante: batterio …

I batteri responsabili d…

India: dodici mesi consecutivi s…

Poiché il virus della pol…

Dolore infiammatorio e neuropati…

Alcuni estratti provenien…

Ipertrigliceridemia: alla base u…

[caption id="attachment_8…

Artrite reumatoide: individuate …

Tre nuovi trattamenti far…

La neutropenia? Non "conta" più

L’abbassamento delle dife…

Parkinson: agenti contaminanti n…

Uno nuovo studio su gemel…

[2° comunicato EASD]Nuovi dati c…

48° Congresso EASD - Euro…

Il gene che controlla la durata …

Mutazioni nel gene per il…

Diagnosi psoriasi 'virtuale', pe…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Obesità: anche i figli a rischio, se padri in sovrappeso


Se un uomo e’ obeso farebbe bene a mettersi a dieta prima di progettare di avere un figlio per evitare di trasmettere alla prole disturbi metabolici e predisposizione all’obesita’. obesityE’ il suggerimento di una nuova ricerca pubblicata su ‘Faseb’, che ha dimostrato come i padri obesi posseggano variazioni nel microRna che aumentano il rischio per le figlie di essere sovrappeso o obese, e per i figli di entrambi i sessi di sviluppare patologie come il diabete. Perdere peso prima di mettere al mondo un bebe’ e’ il consiglio dello studio condotto dall’Universita’ di Adelaide.
Gli scienziati hanno scoperto nei modelli murini che non tutti i figli riescono a schivare il “proiettile genetico” lanciato dai padri obesi, subendo un aumento del rischio di sviluppare patologie metaboliche e di accumulare peso in eccesso.

“Se questi risultati valgono per l’uomo – hanno precisato gli autori – allora la dieta e la composizione corporea del padre al momento del concepimento sono in grado di compromettere la salute futura del bambino con conseguenze sui rischi di insorgenza di malattie correlate per l’intero corso della vita”.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x