Neuromodulazione, trattamento ch…

36° CONGRESSO NAZIONALE L…

Tumori: isolata proteina presunt…

Un gruppo di ricercatori …

L’equivalenza terapeutica tra or…

L’AIFA ha chiarito al di …

Scienziati polacchi presentano i…

[caption id="attachment_1…

Cellule staminali: il turismo sp…

Il primo caso di presunt…

Scienziati ottengono precursori …

Partendo da cellule stami…

Il DNA potrebbe essere prova 'vu…

[caption id="attachment_1…

La carenza di zinco può determin…

Un nuovo studio suggerisc…

Sangue infetto: FedEmo chiede a …

Sangue infetto: FedEmo ch…

LA STOCCATA VINCENTE ALL’ICTUS

LA CAMPIONESSA OLIMPICA V…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Arterie in salute e glicemia Ok, camminando di più, o “pedalando”.


Così si riduce il rischio di ipertensione e diabete
Macchina, autobus, bicicletta: il mezzo con cui si va al lavoro può fare la differenza per la salute. Chi, ad esempio, va a lavoro a piedi, corre un rischio inferiore del 40% di sviluppare il diabete rispetto a chi arriva in ufficio in automobile. Ad affermarlo uno studio pubblicato sull’American Journal of Preventive Medicine dai ricercatori dell’Imperial College di Londra e dell’University College di Londra, che per ottenere i loro risultati hanno incrociato i dati raccolti da un sondaggio condotto su ventimila persone in tutto il Regno Unito.

Gli studiosi britannici hanno scoperto che andare a lavoro a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici – tipologia di spostamento, quest’ultima, che necessita comunque di alcuni tratti a piedi – abbassa il rischio di sovrappeso rispetto all’utilizzo della macchina, della moto o di un taxi. Chi va a piedi, in particolare, ha anche il 17% in meno di probabilità rispetto alle persone che guidano di soffrire di pressione alta, mentre i “ciclisti” hanno la metà delle probabilità, rispetto a chi usa regolarmente la macchina o la moto, di sviluppare il diabete.

Dallo studio è anche emerso che il 19% degli adulti in età lavorativa che usa il mezzo di trasporto privato per andare al lavoro era obeso, rispetto al 15% di coloro che va a piedi e del 13% che usa la bicicletta. Pressione alta, diabete e sovrappeso, spiegano i ricercatori, sono i principali fattori di rischio per le malattie cardiache e circolatorie. Per ridurne il rischio basterebbe lasciare a casa moto e macchina: “Questo studio – spiegano i ricercatori – mette in evidenza che andare a lavoro a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici può essere davvero un bene per la salute delle persone”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi