Riconoscere il dolore al petto, …

[caption id="attachment_8…

L'opera somma in volumi: Genomic…

Genomic Encyclopedia of B…

Batteri infettivi: sviluppata nu…

I batteri nocivi potrebb…

Superspermatozoi e tassi di infe…

[caption id="attachme…

Anche l'uomo (e i mammiferi) ha …

Una piccola porzione del …

La proteina promoter dell'incont…

Il recettore delle cellul…

Progesterone post-menopausa non …

Il trattamento con proges…

COMUNICAZIONE DIGITALE IN SANITA…

Istituzioni, aziende, cli…

Chewing gum: l'eccessiva mastica…

L'eccessivo consumo di c…

Utilizzo farmaci negli allevamen…

L'aggiunta sistematica di…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Broccoli: super verdure per mantenere giovani le cellule


Il merito è della glucorafanina, che alimenta i mitocondri
Le super-verdure per eccellenza? I broccoli: grazie a dei principi in essi contenuti, infatti, sono in grado di mantenere in salute i mitocondri, ovvero le batterie delle nostre cellule, mantenendole giovani e forti più a lungo e allontanando, di conseguenza, problemi di salute come cancro e malattie cardiache. A scoprirlo un gruppo di studiosi dell’Institute of food research di Norwich (Regno Unito) che per tre mesi ha monitorato stato di salute e analisi del sangue di persone alle prese con tre diverse diete, due delle quali a base di broccoli.

I ricercatori hanno fatto seguire a un primo gruppo di persone un’alimentazione che prevedeva il consumo di broccoli tutti i giorni. Un secondo gruppo seguiva invece una dieta a base di un super-broccolo contenente un quantitativo potenziato di glucorafanina, mentre nel menu del terzo gruppo non era previsto il particolare tipo di vegetale. I ricercatori hanno così scoperto che la glucorafanina dei super-broccoli porta a miglioramenti nelle varie reazioni chimiche che avvengono all’interno dei mitocondri, le ‘batterie’ nelle cellule, mantenendole giovani e in salute più a lungo, e che gli stessi benefici possono essere ottenuti mangiando i broccoli comuni: “I mitocondri sono molto importanti. Quando iniziano a non funzionare al meglio danno vita a diverse malattie legate all’invecchiamento. Pensiamo che sia questo il motivo per cui le persone che consumano abitualmente broccoli si mantengono in buona salute”, spiegano i ricercatori.

La cattiva notizia arriva per chi non è fan di questa verdura: secondo gli studosi per ottenere gli stessi benefici per la salute chi non consuma broccoli abitualmente potrebbe avere bisogno di mangiarne tre volte di più rispetto a chi li inserisce nella dieta settimanale.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!