Timidezza o temerarietà hanno la…

Avidi di novità e pronti …

Tra i fumatori il rischio di ost…

Ci sono voluti 20 anni p…

Nasce "Punti di Vita" il primo b…

Presentato all’Ospedale…

L'origine del tumore 'infettivo'…

[caption id="attachment_5…

Flusso di calcio alterato nelle …

La debolezza muscolare ti…

Diabete: verso una nuova strateg…

La somministrazione di un…

Non è riducendo le prestazioni a…

Roma, 13 dicembre 2012.“L…

I batteri intestinali: studi rec…

La funzione di una flora …

Scoperta nuova molecola che bloc…

Il gruppo di Oncogenomica…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: arriva l’ormone insulina in polvere, da inalare


Insulina in polvere da inalare, piu’ efficace di quella iniettata e del trattamento orale – che ha avuto poco successo di vendite – potrebbe essere disponibile gia’ dal prossimo anno.diabetes In uno studio clinico di fase avanzata, il prodotto, chiamato Afrezza, inalato tramite il piccolo ‘Dreamboat’, ha mostrato risultati positivi nel controllo del diabete: il picco di insulina si raggiunge in soli 14 minuti, corrispondente ai tempi di rilascio dell’ormone in pazienti non diabetici durante il pasto. Secondo la casa farmaceutica che ha realizzato la polvere, la californiana MannKind, nell’ultimo studio che ha coinvolto 518 pazienti con diabete di tipo 2 Afrezza ha contribuito a ridurre i livelli a lungo termine di zucchero nel sangue.

Inoltre, ci si aspetta di poter utilizzare il farmaco anche nei pazienti con diabete di tipo 1, il cui organismo non produce insulina. Afrezza e’ risultato piu’ efficace rispetto ai farmaci inalabili che l’hanno preceduto e dovrebbe costare piu’ o meno come gli attuali dispositivi in cui l’insulina viene iniettata.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi