Spiegata correlazione tra emicra…

[caption id="attachment_5…

Un software per liberare i ricer…

Scienziati finanziati dal…

Ketamina: molecola con poteri a…

[caption id="attachment_8…

Neuroni specializzati nella dist…

Alcune ricerche condotte…

Tumori: il DNA con l'età perde l…

Con l'invecchiamento il D…

Nanoparticelle magnetiche 'frigg…

'Friggere' le cellule tum…

Genova, convegno internazionale …

[caption id="attachme…

Trapianto di polmone da donatore…

Al Policlinico di Milano …

AIDS: la FDA approva la prima pi…

La Food and Drug Administ…

Alzheimer: scala le classifiche …

Fino a oggi l’Alzheimer s…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Melanoma: il gene dei “rossi” ne aumenta l’esposizione e il rischio


Il pigmento della pelle che determina il colore dei capelli e la tonalita’ dell’epidermide e’ influenzato dal gene recettore 1 della melanocortina (MC1R).melanoma
Nell’uno-due per cento della popolazione una mutazione dell’MCR1 provoca i capelli rossi. Adesso un nuovo studio condotto dal Beth Israel Deaconess Medical Center (BIDMC) e dalla Boston University School of Medicine ha scoperto che la stessa mutazione responsabile del fenotipo delle persone con i capelli rossi e’ responsabile dell’accensione di un percorso che provoca il cancro.

Dato che spiega quali sono i meccanismi molecolari alla base del noto rischio degli individui dai capelli rossi di sviluppare il melanoma, fornendo nuove prospettive per il trattamento e la prevenzione di questo pericoloso tipo di tumore della pelle, il meno comune ma il piu’ letale. La mutazione MC1R-RHC promuove una maggior attivazione del percorso di segnalazione PI3K/Akt quando un individuo dai capelli rossi si espone alle radiazioni UV. Il PI3K/Akt e’ un noto pathway cancerogeno, implicato nei tumori al seno, alle ovaie e ai polmoni. L’indagine e’ stata pubblicata su Molecular Cell.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!