Grazie a finanziamenti dall'UE p…

Alcuni ricercatori, parzi…

Esofago di Barret: nuovi studi s…

L'incidenza del tumore ne…

Prosegue il dibattito sulle tema…

All’XI International Bien…

Le strategie segrete dei batteri…

[caption id="attachment_7…

Nutrigenomica: per conoscere ben…

Le intolleranze alime…

Tumore del colon: scoperte molte…

La scoperta potrebbe apri…

Gardasil®: il Comitato Europeo p…

I dati di immunogenicità …

E se fossimo tutti provenienti d…

Secondo nuove prove eme…

La compromissione cerebrale nell…

[caption id="attachment_5…

Cioccolato anti-ictus: quando il…

Il cioccolato non fin…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: l’aumento di acidi grassi inibisce la secrezione dell’ormone insulina

I pazienti affetti da diabete di tipo 2 mostrano livelli maggiori di glucosio e acidi grassi, che portano allo sviluppo di complicazioni della malattia.


Negli individui sani, le cellule beta all’interno delle isole pancreatiche rilasciano insulina in risposta al glucosio e alle incretine, ormoni gastrointestinali. Il coordinamento tra le cellule beta e’ cruciale per il rilascio dell’insulina. Adesso un nuovo studio pubblicato sul ‘Journal of Clinical Investigation’ ha dimostrato che queste interazioni sono fondamentali per la secrezione di insulina nelle isole umane e sono regolate dalle incretine. diabeteLa ricerca, condotta da David Hodson dell’Imperial College London, ha scoperto che livelli aumentati di acidi grassi sopprimono il rilascio di insulina mediato dalle incretine. I risultati indicano che le terapie finalizzate al mantenimento della connettivita’ tra le cellule beta potrebbero essere utili a ripristinare gli equilibri del glucosio nel diabete di tipo 2.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi