Tumore al seno: secondo Veronesi…

''Siamo in una fase inter…

Aspirina: previene in qualche fo…

L'aspirina puo' abba…

Aggiornamento Piano di Vaccinazi…

Oltre un terzo dei di…

Mylan supporta il progetto dell'…

Milano, 18 Dicembre 2012 …

Melanoma: nuovo test per la diag…

Da uno studio italian…

Parkinson: ricercatori studiano …

Uno studio finanziato dal…

HIV: lo studio completo della "n…

Ricostruita in dettaglio …

Parodontite: spesso il laser è i…

Laser a diodi e una spec…

27 febbraio: all’Istituto San Ca…

Busto Arsizio (VA), febbr…

Conferma dallo studio tides-acs …

Barcellona, 30 agosto 201…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Diabete: l’aumento di acidi grassi inibisce la secrezione dell’ormone insulina

I pazienti affetti da diabete di tipo 2 mostrano livelli maggiori di glucosio e acidi grassi, che portano allo sviluppo di complicazioni della malattia.


Negli individui sani, le cellule beta all’interno delle isole pancreatiche rilasciano insulina in risposta al glucosio e alle incretine, ormoni gastrointestinali. Il coordinamento tra le cellule beta e’ cruciale per il rilascio dell’insulina. Adesso un nuovo studio pubblicato sul ‘Journal of Clinical Investigation’ ha dimostrato che queste interazioni sono fondamentali per la secrezione di insulina nelle isole umane e sono regolate dalle incretine. diabeteLa ricerca, condotta da David Hodson dell’Imperial College London, ha scoperto che livelli aumentati di acidi grassi sopprimono il rilascio di insulina mediato dalle incretine. I risultati indicano che le terapie finalizzate al mantenimento della connettivita’ tra le cellule beta potrebbero essere utili a ripristinare gli equilibri del glucosio nel diabete di tipo 2.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x