I tre enzimi per la perfetta div…

Grazie a uno studio su ce…

Bambini, attenzione ai morsi di …

I pediatri della Società …

Cancro ovarico: oltre 5000 nuovi…

E' sconosciuto o confuso …

La dislessia si manifesta anche …

Il disturbo non riguarda …

Malattie genetiche mitocondriali…

È nel DNA mitocondriale c…

Pediatria: il sonno nei bambini …

Dormire in modo irregol…

Dal 29 novembre al primo dicembr…

Il numero uno della Socie…

Scritta la mappa genetica del ca…

[caption id="attachment_7…

Trapianto cornea: alla Harvard …

[caption id="attachment_6…

Patologie cardiache: nuovi progr…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: uomini e topi condividono lo stesso meccanismo di correzione

Uomini e topi ragionano allo stesso modo dopo aver fatto un errore e mentre pensano a come correggere il tiro.


Sono queste le conclusioni cui e’ arrivato un gruppo di ricercatori della Brown University e della Yale University. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista ‘Nature Neuroscience’. I ricercatori hanno rintracciato specifiche similarita’ nel modo in cui soggetti umani e roditori si adattano agli errori quando sono impegnati in una semplice attivita’ di stima del tempo.  Quando uomini e topi compivano un errore nella prova, gli elettrodi registravano un impiego delle onde cerebrali a bassa frequenza nella corteccia mediale frontale del cervello per sincronizzare i neuroni della corteccia motoria. Questa azione si correlava con un miglioramento nella successiva performance.
“Questa scoperta suggerisce che l’attivita’ neuronale della corteccia mediale frontale codifica le informazioni coinvolte nel monitoraggio della performance e potrebbe influenzare il controllo degli aggiustamenti da parte della corteccia motoria”, scrivono gli autori.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi