Diabete: varianti genetiche inci…

[caption id="attachme…

Decadimento muscolare: scoperta …

[caption id="attachment_6…

Tumore al seno: un test genomico…

La diagnosi, già in uso i…

Dal CNR: il gene chiave per lo s…

[caption id="attachme…

Cellule staminali tumorali: nuov…

[caption id="attachment_8…

Dalla Ginecologia dell’Ospedale …

Unità Operativa Complessa…

Disfunzione erettile: potrebbe n…

I medici avvertono che sp…

Uveite: che cos'è?

L'uveite è un'infiamm…

Tumori: dal c-MET alla TAC a spi…

L'obbiettivo è il solito:…

Si premia l'eccellenza della ric…

Due giovani scienziate ha…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Cervello: uomini e topi condividono lo stesso meccanismo di correzione

Uomini e topi ragionano allo stesso modo dopo aver fatto un errore e mentre pensano a come correggere il tiro.


Sono queste le conclusioni cui e’ arrivato un gruppo di ricercatori della Brown University e della Yale University. Lo studio e’ stato pubblicato sulla rivista ‘Nature Neuroscience’. I ricercatori hanno rintracciato specifiche similarita’ nel modo in cui soggetti umani e roditori si adattano agli errori quando sono impegnati in una semplice attivita’ di stima del tempo.  Quando uomini e topi compivano un errore nella prova, gli elettrodi registravano un impiego delle onde cerebrali a bassa frequenza nella corteccia mediale frontale del cervello per sincronizzare i neuroni della corteccia motoria. Questa azione si correlava con un miglioramento nella successiva performance.
“Questa scoperta suggerisce che l’attivita’ neuronale della corteccia mediale frontale codifica le informazioni coinvolte nel monitoraggio della performance e potrebbe influenzare il controllo degli aggiustamenti da parte della corteccia motoria”, scrivono gli autori.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x