Vitiligine: vicini a nuova cura …

Ha funzionato la sperim…

In uno studio su pazienti, idaru…

• I primi risultati di un…

Molecole per fermare i prioni

Nuovi polimeri auto-illum…

8° Congresso Nazionale Associazi…

· Aumento incidenza …

Problemi cardiovascolari: studio…

[caption id="attachment_6…

CCSVI: studio italiano su cura Z…

Uno studio italiano p…

29 ottobre 2013 giornata mondial…

Importanti novità scienti…

Cellule staminali: il segreto de…

Svelato il segreto ch…

Nasce in Messico un bimbo col DN…

E' nato in Messico cinque…

Il gene che aiuta il metabolismo…

Comunicato stampa - Dalla…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fratture ossee: nei soggetti consumatori di alcol le guarigioni sono lente

Oltre a contribuire al rischio di fratture ossee, l’alcol danneggia anche il processo di guarigione, secondo un nuovo studio condotto da Roman Natoli del Loyola University Medical Center presentato al meeting annuale dell’American Society for Bone and Mineral Research.

“Molte fratture sono correlate all’alcol, a causa di cadute, incidenti stradali, sparatorie – ha spiegato Natoli – adesso abbiamo dimostrato che l’abuso di alcol non si limita ad aumentare il pericolo fratture ma riduce le normali capacita’ di rigenerazione delle ossa”. La ricerca ha studiato gli effetti del consumo di alcol sulla guarigione ossea nei topi.fratture_vertebrali
Un gruppo di topi e’ stato esposto a livelli piu’ o meno equivalenti a tre volte i limiti legali per potersi mettere alla guida di un veicolo rispetto ad un gruppo di controllo trattato con pari quantita’ di soluzione salina. I topi esposti all’alcol hanno mostrato livelli significativamente piu’ elevati di malondialdeide, molecola utilizzata come marcatore dello stress ossidativo.

Dai dati e’ emerso, inoltre, che i topi “alcolisti” hanno prodotto livelli minori di due proteine – la SDF-1 e l’OPN – coinvolte nei processi di guarigione che includono il reclutamento e l’invio di staminali immature al sito fratturato.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x