Cervarix contro le forme piu' ag…

[caption id="attachme…

ARISLA: interfaccia cervello-com…

Accendere e spegnere la l…

Allergie: un italiano su 5 non t…

Negli ultimi anni stanno …

Il ritorno a scuola dopo le vaca…

I pidocchi si contraggono…

Depressione, per l'area più anti…

La reazione allo stress e…

[Euromelanoma 2012]News sul mela…

1.           Nel  rece…

Legame tra autismo e anticorpi m…

Un gruppo di ricercator…

Melanomi: un raggio laser per lo…

[caption id="attachment_6…

Tumori: in laboratorio molecole …

I ricercatori dell'Unive…

Depressione: le lunghe maratone …

Puo' sembrare una cosa in…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Farmaci: una tecnica che trasforma i nanotubi in anticorpi sintetici

Grazie a una nuova tecnica sviluppata al Mit di Boston e’ possibile realizzare dei nanotubi che “riconoscono” altre molecole, una possibile base per sensori ma anche per farmaci.


La ricerca e’ descritta sull’ultimo numero di ‘Nature Nanotechnology’. I ricercatori hanno ottenuto gli “anticorpi” sintetici legando a nanotubi di carbonio delle molecole anfifiliche, che hanno cioe’ un’estremita’ che si scioglie in acqua e una che invece e’ insolubile.
nanotubi di carbonio

nanotubi di carbonio

“In questo modo si puo’ riconoscere praticamente qualsiasi molecola – scrivono gli autori – creando diversi complessi tra i nanotubi e il polimero”.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

[…] Farmaci: una tecnica che trasforma i nanotubi in anticorpi sintetici […]

Archivi

1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x