Robot origami: dal MIT una 'macc…

Da lontano sembra un bana…

AIDS: farmaco in grado di blocca…

Sviluppato un nuovo f…

H5N1: pubblicato lo studio che h…

Modificando geneticamente…

Diabete tipo 1: l'innovazione te…

Diabete tipo 1: l'innovaz…

BPCO: il CNR conferma la piena r…

I ricercatori del gruppo…

Trichomonas vaginalis: il nesso …

Il microrganismo favorire…

Alzheimer: la vitamina B, utile …

Assumere una pillola di …

Sindrome di Prader Wi: individua…

Un team di scienziati del…

Appendicite: antibiotici possono…

Dare antibiotici ai pazie…

CNR: spirometria, confermato il …

Lo screening precoce sui …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Ictus: quella passeggiata quotidiana che ne riduce il rischio negli over 60

Camminare puo’ ridurre il rischio di ictus degli uomini anziani: una passeggiata quotidiana allontana il pericolo di subire l’evento vascolare cerebrale patologico tra i maschi di eta’ avanzata.


Lo dimostra un nuovo studio condotto da Barbara Jefferis dello University College London. Dalla ricerca emerge che camminare per un’ora o due al giorno diminuisce il rischio di ictus di un terzo mentre camminare per tre ore o piu’ riduce il pericolo di due terzi.
I risultati sottolineano l’importanza di mantenere uno stile di vita attivo, in particolare camminando, per prevenire l’ictus negli adulti piu’ anziani.  “L’abitudine di camminare ogni giorno per almeno un’ora potrebbe proteggere gli uomini over 60 dall’ictus”, ha spiegato la Jefferis sulla rivista Stroke. L’indagine ha analizzato i dati provenienti da un campione di 3.550 uomini sani di eta’ compresa tra i 60 e gli 80 anni

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!