Trachea artificiale: primo trapi…

Primo trapianto al mondo …

Tutti i virus che possono colpir…

Sarebbero circa 320.0…

Pronto l'identikit molecolare pe…

Ricercatori della Fac…

AIDS: la FDA approva la prima pi…

La Food and Drug Administ…

MIT: illuminare i brutti ricordi…

Al Mit una tecnica per in…

L'adrenalina non ha effetti bene…

L'adrenalina somministrat…

Depressione, per l'area più anti…

La reazione allo stress e…

Epatite C: adesso si rischia il …

I ritardi nei pagamenti e…

Mieloma multiplo: parere positiv…

Beerse, Belgio, 28 giugno…

AIDS: non funziona il gel vagina…

Fallita l'ultima sperimen…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Smettere di fumare porta al cuore più benefici del previsto

Smettere di fumare potrebbe portare benefici al cuore piu’ rapidamente di quanto si credesse.


In particolare, smettere di fumare a oltre 65 anni potrebbe ridurre i rischi di morte legata a malattie cardiovascolari portandoli ai livelli di quelli che non hanno mai fumato, prima di quanto si pensasse.stop_smoking Precedenti studi avevano mostrato che le persone piu’ anziane che avevano fumato per 32 anni una media di 20 sigarette al giorno, avrebbero potuto abbassare il loro rischio di sviluppare malattie cardiache o ictus portandolo agli stessi livelli di chi non aveva mai fumato, nel giro di 15 anni. Nel nuovo studio, gli scienziati della University of Alabama hanno esaminato 13 anni di informazioni mediche del Cardiovascular Health Study che riguardavano 853 persone che avevano smesso di fumare quindici, o meno, anni prima, che sono state messe a confronto con 2.557 persone che non avevano mai fumato (i partecipanti avevano un’eta’ media complessiva di 65 anni).

I risultati hanno mostrato che gli ex-fumatori riducevano il rischio di morte per malattie cardiovascolari, portandolo a quello dei non fumatori, nel giro di 8 anni.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x