Maculopatia senile: scoperto il …

Ricercatori dell'Universi…

I batteri intestinali sintetizza…

Il cancro al colon-retto …

Carenza di ferro e anemia: nel m…

Diete sbagliate e disturb…

Depressione: killer subdolo dell…

La depressione e' un kill…

Grazie ai cani si capisce una ra…

[caption id="attachment_1…

Ustioni: cellule staminali embri…

Cellule staminali embrion…

In Italia, complice l’arrivo del…

Per la Società Italiana d…

Artrite Reumatoide: farmaci inno…

Nuove terapie per i pazie…

3a GIORNATA DI SENSIBILIZZAZIONE…

Roma, 1° ottobre 2012…

La proteina promoter dell'incont…

Il recettore delle cellul…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Crisi ipoglicemiche: sei settimane la durata del programma di correzione dei comportamenti

Un programma di correzione dei comportamenti della durata di sei settimane puo’ aiutare i malati di diabete di tipo 1 a tenere sotto controllo il tasso di glucosio nel sangue anche quando non riescono a riconoscere i segni delle crisi ipoglicemiche.


Lo ha dimostrato un piccolo studio pilota del King’s College di Londra pubblicato dalla rivista ‘Diabetes Care’.glicemia Il programma era focalizzato su istruzioni per riconoscere i segni dell’ipoglicemia ma anche sull’aiutare i partecipanti ad identificare le barriere emozionali e motivazionali che impedivano loro di riconoscere gli episodi di basso zucchero nel sangue.

Il training consisteva in tre giorni completi di sessione di gruppo, seguiti da un follow up individuale e infine da un’ultima giornata di focus in gruppo focalizzata sulla prevenzione delle ricadute. Dopo aver seguito il programma, affermano gli autori, il tasso di crisi ipoglicemiche gravi o moderate e’ sceso a zero .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi