Tumori: una proteina in grado di…

Il corpo possiede una sor…

Tumore al seno: una donna su cin…

Forse è la paura inco…

AIFA istituisce gruppo di lavoro…

Il direttore generale del…

Nuovi dati su nintedanib ne dimo…

• Risultati ad int…

NASCE LA COMMUNITY DEGLI #HYPOHE…

Milano, 14 novembre 2016 …

Neuromodulazione, trattamento ch…

36° CONGRESSO NAZIONALE L…

Fecondazione assistita: sdraiate…

Dopo un'inseminazione art…

Il costo energetico del sistema …

[caption id="attachment_8…

Una lipoproteina, 'grassa' nemic…

[caption id="attachment_5…

Vitamina C: si dimostra in grado…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Crisi ipoglicemiche: sei settimane la durata del programma di correzione dei comportamenti

Un programma di correzione dei comportamenti della durata di sei settimane puo’ aiutare i malati di diabete di tipo 1 a tenere sotto controllo il tasso di glucosio nel sangue anche quando non riescono a riconoscere i segni delle crisi ipoglicemiche.


Lo ha dimostrato un piccolo studio pilota del King’s College di Londra pubblicato dalla rivista ‘Diabetes Care’.glicemia Il programma era focalizzato su istruzioni per riconoscere i segni dell’ipoglicemia ma anche sull’aiutare i partecipanti ad identificare le barriere emozionali e motivazionali che impedivano loro di riconoscere gli episodi di basso zucchero nel sangue.

Il training consisteva in tre giorni completi di sessione di gruppo, seguiti da un follow up individuale e infine da un’ultima giornata di focus in gruppo focalizzata sulla prevenzione delle ricadute. Dopo aver seguito il programma, affermano gli autori, il tasso di crisi ipoglicemiche gravi o moderate e’ sceso a zero .

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi