Donne e tumori: sempre più casi …

Circa 87.000 nuove diagno…

Staminali neuronali: più facile …

Se si utilizzano struttur…

Tecnologia e diabete: la rispost…

Nelle migliori farmacie i…

Scoperto enzima in grado di inib…

Sopprimere la crescita di…

E' nato il primo bambino italian…

UNA REALE CONCRETA POSS…

Citomegalovirus: metodo per elim…

Alcuni studiosi della…

Piccolo frammento di RNA per 'ca…

Un gruppo di ricercatori …

Cannabis terapeutica: renderla l…

[caption id="attachme…

Nausee in gravidanza: la soluzio…

E' uno dei fastidi piu' …

Un rivestimento per attrezzature…

[caption id="attachment_8…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fumo passivo raddoppia i ricoveri per attacchi di asma in età pediatrica

Vivere in una casa dove si fuma aumenta molto il rischio che un bambino ricoverato per asma faccia una nuova corsa in ospedale entro un anno.


Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista ‘Pediatrics’ del Cincinnati Children’s Hospital Medical Center, secondo cui la misura dell’esposizione dei bimbi potrebbe essere usata per incentivare i genitori a smettere di fumare.   I ricercatori hanno misurato la cotinina, una sostanza prodotta quando il corpo metabolizza la nicotina che da’ un’indicazione dell’esposizione, nel sangue e nella saliva di 600 bambini che erano stati ricoverati per forti attacchi d’asma. Tutti i bimbi sono stati seguiti per un anno, al termine del quale e’ emerso che la probabilita’ di un nuovo ricovero era doppia in quelli con l’esposizione maggiore al fumo passivo.

“Questa misura dell’esposizione al tabacco – scrivono gli autori – potrebbe essere usata per individuare persone da sottoporre a terapie per smettere di fumare, come il counseling”.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!