Il consumo di prugne secche nell…

I risultati di uno studio…

Tumori: proteine marker del papi…

A seconda del ceppo o del…

Cervello: nessuna differenza tra…

Dimenticate la teoria sec…

Melanoma: colpire l'angiogenesi …

Novita' importanti per co…

Stress ossidativo: Telethon svel…

Dalla ricerca Telethon su…

Nei prossimi cinque anni più del…

Secondo gli esperti, nei …

Studio conferma la possibilita' …

Alcuni ricercatori tedesc…

Cancro alla prostata: un test ge…

Un nuovo test genetico …

Demenza: diversi tipi, diverse t…

Riuscire a differenziare …

Un gene che modifica le cellule …

Ricercatori americani han…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Citochine: alti livelli predittivi di gravi sintomi

Un gruppo di studiosi del St. Jude Children’s Research Hospital (Usa) ha individuato alcuni fattori immunitari in grado di predire se l’influenza avra’ effetti molto gravi su un paziente.


In particolare, gli scienziati hanno identificato una sorta di “firma” della risposta immunitaria che contraddistingue quei pazienti che hanno le maggiori probabilita’ di sviluppare sintomi influenzali gravi e di rispondere male alle terapie.    La ricerca e’ stata pubblicata sulla rivista American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine. Gli scienziati hanno tracciato e analizzato l’infezione influenzale in 84 individui per 28 giorni: il report si e’ concentrato sulle stagioni influenzali 2009-2010 e 2010-2011.

I pazienti con alti livelli di tre particolari tipi di citochine nelle prime fasi dell’infezione avevano piu’ probabilita’ di sviluppare sintomi influenzali gravi. I partecipanti allo studio avevano eta’ compresa fra 3 settimane di vita e 71 anni.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!