Test genetico per misurare incid…

[caption id="attachment_5…

Fumo passivo raddoppia i ricover…

Vivere in una casa dove s…

Individuate nello spazio due nuo…

[caption id="attachment_1…

Mirtilli: validi contro infezion…

Potere antinfettivo per…

Infarti ed ictus: nuove prospett…

Ricorrendo a specifici an…

Malattie Sessualmente Trasmesse …

L’allarme lanciato da SIT…

Dal CHMP una misura di cautela …

Roma, 26 gennaio 2015 - I…

E. coli: il 'killer' potrebbe av…

Su una superficie di rame…

Malattie coronariche: diagnosi m…

La risonanza magnetica pe…

Smettendo di fumare il cuore tor…

Quando si smette di fum…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Endometriosi: scoperte molecole utili per la diagnosi

Individuato un pattern di molecole di segnalazione del sistema immunitario associato ad alcuni sintomi dell’endometriosi, lo spostamento invasivo del tessuto uterino verso gli organi circostanti che colpisce almeno il dieci per cento delle donne e che, se mal diagnosticato, puo’ causare forti dolori e infertilita’.


La scoperta e’ di un team di ricercatori del MIT che ha anche identificato l’attivita’ cellulare alla base del pattern molecolare coinvolto.
Un passo in avanti che potrebbe permettere di sviluppare terapie specifiche per le esigenze delle singole pazienti, simili a quelle utilizzate contro il cancro al seno create su misura del profilo molecolare del tumore. La ricerca, pubblicata su Science Translational Medicine, ha analizzato il liquido peritoneale di 77 pazienti con una ampia gamma di sintomi di endometriosi. Per ciascun campione, sono state esaminate cinquanta proteine infiammatorie, comprese le citochine che regolano le risposte dell’organismo agli agenti infettivi ma possono anche causare infiammazione in assenza di patogeni.

Dai dati e’ emerso un riconoscibile profilo delle attivita’ delle citochine correlabile ad alcuni sintomi dell’endometriosi. Uno dei regolatori chiave, inoltre, e’ risultato la proteina c-Jun.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi