Prevenzione della tubercolosi e …

Al Congresso di Antibioti…

Batteri intestinali: spesso deli…

La scelta di un cibo piut…

I cambiamenti del nostro cervell…

Una recente ricerca getta…

Iperplasia endometriale: allo st…

[caption id="attachment_9…

Staminali del cancro scoperte: a…

Domani, nel giorno della …

Contro il cancro nanodischi magn…

[caption id="attachme…

Epigenetica: seguire in 3D le tr…

Roma, 02 dic. Al via il p…

La riserva ovarica, stabilita da…

Nelle ovaie di topo a…

Mundipharma, Purdue ed Esteve an…

Cambridge / Barcellona, 1…

Amore e dolore fanno rima e cond…

Non prendete in giro chi …

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Endometriosi: scoperte molecole utili per la diagnosi

Individuato un pattern di molecole di segnalazione del sistema immunitario associato ad alcuni sintomi dell’endometriosi, lo spostamento invasivo del tessuto uterino verso gli organi circostanti che colpisce almeno il dieci per cento delle donne e che, se mal diagnosticato, puo’ causare forti dolori e infertilita’.


La scoperta e’ di un team di ricercatori del MIT che ha anche identificato l’attivita’ cellulare alla base del pattern molecolare coinvolto.
Un passo in avanti che potrebbe permettere di sviluppare terapie specifiche per le esigenze delle singole pazienti, simili a quelle utilizzate contro il cancro al seno create su misura del profilo molecolare del tumore. La ricerca, pubblicata su Science Translational Medicine, ha analizzato il liquido peritoneale di 77 pazienti con una ampia gamma di sintomi di endometriosi. Per ciascun campione, sono state esaminate cinquanta proteine infiammatorie, comprese le citochine che regolano le risposte dell’organismo agli agenti infettivi ma possono anche causare infiammazione in assenza di patogeni.

Dai dati e’ emerso un riconoscibile profilo delle attivita’ delle citochine correlabile ad alcuni sintomi dell’endometriosi. Uno dei regolatori chiave, inoltre, e’ risultato la proteina c-Jun.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi