SLA: carotenoidi utili nella pre…

Una nuova ricerca suggeri…

Ciglia artificiali, sensori per …

Finanziato nell’ambito de…

Cancro: presentato al British Sc…

Cancro, potrebbe essere u…

LA CONSULTA SUL TABAGISMO FESTEG…

Roma - Il 10 gennaio 2005…

Le Società scientifiche della di…

TANTE LE CRITICITÀ E LE C…

Alzheimer: tre nuovi biomarker p…

Per la malattia di Alzhei…

Nevralgie del trigemino al Forla…

[caption id="attachment_1…

Lo sport migliora la potenza e l…

L'esercizio fisico contra…

L'uomo, la fertilità, ed il suo …

Anche gli uomini hanno un…

Fibrosi cistica: tessuto polmona…

Un tessuto polmonare colt…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Sindrome metabolica: PFC in aumento i rischi nei bimbi in sovrappeso

I bambini in sovrappeso che sono stati esposti a piu’ alti livelli di Pfc (perfluorinati) tendono a mostrare precoci segni di sindrome metabolica.


A rivelarlo uno studio pubblicato sul ‘Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism’, rivista della Endocrine Society.
L’espressione “sindrome metabolica” descrive un insieme di fattori di rischio che aumentano le possibilta’ di sviluppare malattie cardiache, ictus e diabete. Lo studio e’ il primo a trovare che il cambiamento di alcuni marker metabolici nei bambini e’ associato all’esposizione ai Pfc, comuni sostanze chimiche industriali impiegate, per esempio, anche nei mobili e in idro-repellenti.

Gli scienziati della University of Southern Denmark hanno coinvolto 499 bambini di 8-9 anni: i risultati hanno mostrato che i bambini sovrappeso che avevano maggiori livelli di un certo tipo di Pfc nel sangue avevano piu’ alti livelli di insulina e trigliceridi; non c’era invece nessuna relazione fra esposizione ai Pfc e marker metabolici nei bambini con peso normale.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi