Stress e depressione rimpiccioli…

Stress e depressione fann…

Scoperta strategia per impedire …

Scoperta una strategia ef…

Fotografati i neuroni dell'aggre…

'Fotografati' nel cervell…

Igiene delle mani, perché è impo…

L’igiene delle mani è…

Ottenuti neuroni da staminali de…

[caption id="attachment_9…

L'uomo, la fertilità, ed il suo …

Anche gli uomini hanno un…

Chip terapeutici, che si dissolv…

Costruiti con componenti …

DAPHNE LAB, biomedica italiana a…

Già presente in Italia co…

Sindrome TAR: bassi livelli di p…

Un team europeo di scienz…

La veloce evoluzione del cromoso…

[caption id="attachment_5…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tempi di reazione lenti associati a morte precoce

Avere tempi di reazione lenti in mezza eta’ potrebbe essere un fattore indicativo di morte precoce, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Plos One.


I tempi di reazione rallentati aumenterebbero il rischio di morire presto, sostiene la ricerca condotta dall’Universita’ di Edimburgo su un campione di piu’ di cinquemila persone con eta’ compresa dai 20 ai 59 anni, seguiti e analizzati per un periodo di quindici anni.sensori
Al termine dell’indagine un totale di 378 partecipanti e’ deceduto. Ma quelli con i tempi di reazione iniziali piu’ lenti avevano il 25 per cento in piu’ di probabilita’ di morire per qualsiasi causa entro quindici anni dall’avvio dei test rispetto a quelli con tempi di reazione medi.

I tempi di reazione, evidenzia lo studio, rivelano molto del funzionamento del sistema nervoso centrale e di altri sistemi del corpo

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!