Dialisi: per allungare i tempi t…

Meno fosforo, latte,…

Melanoma e radiazioni ultraviole…

La correlazione tra espos…

Cellule staminali pluripotenti i…

Una equipe giapponese ha …

Ebook readers con inchiostro ele…

A differenza degli sc…

AssoGenerici al fianco della SIF…

Siglata una partnership p…

Funziona il primo polmone in pro…

[caption id="attachment_8…

Genetica: prima volta due DNA ma…

TERAMO. Nei laboratori de…

Molecole: una tecnica per indivi…

Per studiare il funzionam…

L'importanza del pH del sangue c…

[caption id="attachment_7…

Nuovo metodo per studiare altera…

[caption id="attachment_6…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Divieto di fumo: sta riducendo casi nascite pretermine e asma infantile

Il divieto di fumare nei luoghi pubblici ha contribuito a ridurre le nascite premature e gli attacchi d’asma dei bambini del 10 per cento negli Stati Uniti e in Europa, secondo un nuovo studio condotto dall’Universita’ di Edimburgo pubblicato sulla rivista ‘Lancet’.


I risultati rivelano che l’impatto delle leggi anti-fumo varia da paese a paese ma nel complesso l’effetto sulla salute dei bambini in tutto il mondo e’ significativamente positivo.stopping-smoking Le leggi che vietano di fumare in posti come bar, ristoranti e uffici hanno gia’ dimostrato di proteggere gli adulti dalle minacce per la salute derivanti dal fumo passivo. Questa e’ la prima ricerca a occuparsi direttamente dell’impatto sulla salute dei bambini.

Meno di un sesto della popolazione mondiale e’ attualmente protetto dalle leggi anti-fumo. Di conseguenza il 40 per cento dei bimbi di tutto il mondo e’ regolarmente esposto al fumo passivo, causa diretta di nascite pretermine o da morti, asma e infezioni polmonari. I ricercatori hanno esaminato oltre 2,5 milioni di nascite e quasi 250.000 ricoveri in ospedale per attacchi di asma.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi