Analisi genetica a distanza salv…

[caption id="attachme…

Sindrome del colon irritabile: n…

[caption id="attachment_8…

Influenza: il meccanismo del vir…

Un gruppo di ricercatori …

Lo chef Natale Giunta testimonia…

La campagna fa parte di “…

Melanoma: oltre i 10.000 i nuovi…

E' il terzo tumore piu' f…

Polmonite: diagnosi precoce salv…

Forse è sottovalutata com…

Collegamento tra metastasi tumor…

Un team di ricerca compos…

Scoperto un sotto-codice genetic…

[caption id="attachment_7…

Biotecnologie ed Innovazione in …

Incontro a Milano tra esp…

Violenza femminile: vittima oltr…

Presentanti in una confer…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Divieto di fumo: sta riducendo casi nascite pretermine e asma infantile

Il divieto di fumare nei luoghi pubblici ha contribuito a ridurre le nascite premature e gli attacchi d’asma dei bambini del 10 per cento negli Stati Uniti e in Europa, secondo un nuovo studio condotto dall’Universita’ di Edimburgo pubblicato sulla rivista ‘Lancet’.


I risultati rivelano che l’impatto delle leggi anti-fumo varia da paese a paese ma nel complesso l’effetto sulla salute dei bambini in tutto il mondo e’ significativamente positivo.stopping-smoking Le leggi che vietano di fumare in posti come bar, ristoranti e uffici hanno gia’ dimostrato di proteggere gli adulti dalle minacce per la salute derivanti dal fumo passivo. Questa e’ la prima ricerca a occuparsi direttamente dell’impatto sulla salute dei bambini.

Meno di un sesto della popolazione mondiale e’ attualmente protetto dalle leggi anti-fumo. Di conseguenza il 40 per cento dei bimbi di tutto il mondo e’ regolarmente esposto al fumo passivo, causa diretta di nascite pretermine o da morti, asma e infezioni polmonari. I ricercatori hanno esaminato oltre 2,5 milioni di nascite e quasi 250.000 ricoveri in ospedale per attacchi di asma.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x