Infertilita' maschile: tra le po…

[caption id="attachment_9…

Herpes Labiale: potrebbe essere …

Il diffuso virus dell…

Il gene che fa 'battere il cuore…

La ricerca apre nuove pro…

Carenza dei farmaci oncologici: …

L’attuale politica di gar…

BPCO: il CNR conferma la piena r…

I ricercatori del gruppo…

Ridurre il peso della burocrazia…

Roma, 12 maggio 2015 - “S…

Alzheimer e neurodegenerazione: …

Uno studio pubblicato…

[Cordis]I ricercatori del Quebec…

Alcuni ricercatori che la…

Creata prima retina da cellule s…

[caption id="attachment_7…

Cancro alla prostata: team di es…

Il paziente colpito da tu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Fumo passivo: invecchia di tre anni le arterie dei bambini

Nuovo allarme per il fumo passivo: per un bambino, avere genitori che fumano in casa comporta un invecchiamento precoce delle arterie di oltre tre anni, con un incremento del rischio di ictus e infarti una volta divenuto adulto.


E’ il risultato di una ricerca pubblicata dallo European Heart Journal e citata dalla Bbc. Gli esperti, che hanno preso in esame oltre duemila bambini e ragazzi tra i tre e i 18 anni in Finlandia e Australia, riportano che i danni ci sono quando entrambi i genitori fumano e non esiste livello di “sicurezza” per l’esposizione al fumo passivo.   Attraverso ecografie, si e’ rilevato che i bambini di genitori entrambi fumatori sviluppano delle modifiche alle pareti delle principali arterie che attraversano il collo fino alla testa. I cambiamenti, nell’infanzia modesti, si fanno via via piu’ rilevanti 20 anni piu’ tardi, una volta divenuti adulti. Si tratta di “un danno diretto e irreversibile alla struttura delle arterie”, ha commentato l’autrice della ricerca, Seana Gall, invitando i genitori a “smettere di fumare per ristabilire la propria salute e proteggere quella dei loro figli nel futuro”.

Lo studio ha preso in esame anche altri fattori che possono intervenire nel tempo, come la scelta degli stessi ragazzi di cominciare a fumare, ma i risultati non cambiano. Diversamente, si e’ notato che se e’ un solo genitore a fumare, l’effetto non e’ visibile, probabilmente perche’ il livello di esposizione al fumo passivo non e’ cosi’ alto.
.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi