Ring14: Telethon finanzia un pro…

Per la prima volta Tele…

Obesità e carenza di vitamina D,…

Sono stati pubblicati sul…

Cancro ovarico: oltre 5000 nuovi…

E' sconosciuto o confuso …

Abbronzatura: il meccanismo biol…

Lo scorso anno un team di…

Uno scheletro di due milioni di …

[caption id="attachment_6…

Fondazione Cesare Serono accende…

La nuova sezione del…

Malattia di Huntington: una prot…

[caption id="attachment_8…

Helicobacter pylori, potrebbe va…

L'Helicobacter pylori, il…

Meningite: arriva primo vaccino …

[caption id="attachment_9…

Cecità simulata, per recuperare …

La cecita' "simulata" pot…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Percezione del corpo e memoria: trovato il legame

Un nuovo studio del Karolinska Institutet e dell’Universita’ di Umea, Svezia, ha mostrato per la prima volta che esiste una stretta relazione tra la percezione del corpo e la capacita’ di ricordare.


Per essere in grado di immagazzinare nuovi ricordi, suggerisce la ricerca pubblicata su Pnas, abbiamo bisogno di sentire che “siamo” nel nostro corpo. Secondo gli scienziati, i risultati potrebbero essere di grande importanza nella comprensione dei problemi di memoria che spesso presentano i pazienti psichiatrici.injured-brain Gli scienziati hanno dimostrato che quando ad alcuni volontari si verificava un evento emozionante, questo veniva memorizzato mentre quando si induceva l’illusione di essere fuori dal proprio corpo, si verificava una sorta di perdita della memoria. “Le persone che hanno subito patologie psichiatriche che le facevano sentire di non essere nel proprio corpo, hanno ricordi frammentari. Questo stesso fenomeno accadeva anche in soggetti sani”, ha spiegato Loretxu Bergouignan, principale autore dello studio.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami

Archivi