Il consumo di prugne secche nell…

I risultati di uno studio…

Tumori: proteine marker del papi…

A seconda del ceppo o del…

Cervello: nessuna differenza tra…

Dimenticate la teoria sec…

Melanoma: colpire l'angiogenesi …

Novita' importanti per co…

Stress ossidativo: Telethon svel…

Dalla ricerca Telethon su…

Nei prossimi cinque anni più del…

Secondo gli esperti, nei …

Studio conferma la possibilita' …

Alcuni ricercatori tedesc…

Cancro alla prostata: un test ge…

Un nuovo test genetico …

Demenza: diversi tipi, diverse t…

Riuscire a differenziare …

Un gene che modifica le cellule …

Ricercatori americani han…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Salmonella: nuovo laser-test per trovarne le tracce

Sviluppata una nuova, piu’ rapida, tecnologia per identificare cibi che sono stati contaminati dal batterio della Salmonella.

Lo studio della Purdue University di West Lafayette, Indiana, Stati Uniti, e’ stato pubblicato sulla rivista mBio. Esistono gia’ diversi metodi per individuare la Salmonella, il piu’ importante dei quali sfrutta i test Pcr (polymerase chain reaction), che possono richiedere anche fino a 72 ore per fornire un risultato.

batterio Salmonella

batterio Salmonella

I ricercatori hanno sviluppato un sistema automatico denominato Bardot (bacterial rapid detection using optical scatter technology) che illumina tramite laser una colonia di batteri sospetti e permette di valutare, mediante una proiezione su uno schermo, il pattern di diffrazione che si viene a creare, che costituisce una vera e propria impronta digitale per i batteri della Salmonella.

L’operazione richiede mediamente un minuto, ma gli scienziati sottolineano che sulle colonie pure, i test come quello Pcr forniscono molte piu’ informazioni, come la virulenza e la resistenza antimicrobica.
.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!