La pillola dei 5 giorni dopo dal…

Dal 2015 il farmaco potre…

Caldo: dall'Euterococco alla zuc…

Estate è sinonimo di ma…

Schizofrenia: studiato un possib…

Nel corso della ricerca s…

Chirurgia toracica video-assisti…

Presso il Centro Congre…

NATURE NEUROSCIENCE: Identificat…

Si aggiunge un tassello a…

Curcuma: studio sul potere rigen…

La nota spezia, già ogget…

Dal veleno di scorpioni, serpent…

Le loro tossine possono e…

Diabete: prevenirlo con i "batte…

I batteri intestinali, o …

Terapie oncologiche a misura di …

Un malato di cancro su 3 …

Ictus: alti livelli di tungsteno…

Nuove ricerche rivelano c…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Tumori: una tecnica studia l’interazione delle proteine dietro formazioni metastatiche

Un gruppo di ricercatori della University of North Carolina Health Care ha sviluppato una nuova tecnica biochimica che permettera’ di indagare piu’ profondamente le interazioni fra le proteine da cui dipendono molte malattie.


Lo studio di Klaus Hahn e colleghi e’ stato pubblicato sulla rivista ‘Nature Chemical Biology’.  Il metodo aiutera’ gli scienziati a studiare come specifiche proteine, chiamate ‘chinasi’, interagiscono per innescare uno specifico comportamento cellulare, come ad esempio il modo in cui la cellula si muove, per esempio, nei processi legati alle metastasi tumorali.

Queste interazioni fra le chinasi sono straordinariamente complesse e finora sono state in larga parte sconosciute: comprendere questi processi sara’ importante per la realizzazione di farmaci piu’ efficaci, perche’ il modo in cui ci attivano delle proteine ha molto a che fare con il modo in cui la cellula rispondera’.

“E’ per questo che finora, avendo poche informazioni su questi processi, i farmaci non sempre ottengono gli effetti desiderati”, ha spiegato Hahn.

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!