Diagnostica, Psicocinetica, ment…

La Diagnostica Psicocinet…

L'anello mancante tra virus e ce…

[caption id="attachme…

Vaccini antinfluenzali: i futuri…

I microaghi di cui è comp…

Cellule staminali su fratture sp…

Sono positivi i risultati…

Tumori: dodici consigli per ridu…

Dallo stop al fumo al…

Incontinenza maschile: allo stud…

Le cellule staminali prel…

Morbillo e vaccino: le novità

Roma, 30 settembre 2013 –…

Cannabis Terapeutica: il via del…

Presentato e sottoscritto…

Come la mamma trasmette l''odore…

La paura? E' nell'aria. I…

Al via la chirurgia del diabete …

[caption id="attachme…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Epilessia: prodotto efficiente anche contro l’alcolismo

L’ezogabina, un farmaco usato per combattere gli attacchi di epilessia, potrebbe contribuire a ridurre l’eccessivo consumo di alcol.


A rivelarlo un nuovo studio che compare sulla rivista American Journal of Drug and Alcohol Abuse, che riporta la prima prova che l’alcolismo potrebbe essere trattato agendo su un meccanismo di regolazione dell’attivita’ cerebrale nota come canale di modulazione Kv7.   ”Queste scoperta sono molto importanti perche’ l’ezogabina agisce aprendo un particolare tipo di canale potassio nel cervello, chiamato Kvt, che regola le attivita’ nelle aree del cervello che si pensa siano responsabili degli effetti di ricompensa dell’alcol”, ha spiegato Clifford Knapp, della Boston University School of Medicine e primo autore della ricerca.

Questa ricerca, a detta degli scienziati, indica in generale che i farmaci, come l’ezogabina, che aprono i canali Kv7 potrebbero avere un ruolo decisivo nel trattamento dell’alcolismo.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x