Microchip made in Italy che isol…

All’imminente Congresso d…

Ictus: alcuni antidepressivi pos…

L'uso di alcuni popolari …

Parassitosi intestinali: la svol…

I vermi parassiti sono un…

Eventi cardiaci: allo studio la …

I geni hanno un ruolo nel…

Mirtilli, mele, uva contrastano …

Attenzione, però, ai su…

Ictus: ipotermia immediata indot…

Mettere il cervello di un…

Morbo di Crohn: per combatterlo,…

Una nuova ricerca effettu…

Abbandono dei neonati e rischio …

Il caso del piccolo Mario…

Nella farmaceutica l’unica cresc…

Roma, 10 aprile 2015 - “C…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Epilessia: prodotto efficiente anche contro l’alcolismo

L’ezogabina, un farmaco usato per combattere gli attacchi di epilessia, potrebbe contribuire a ridurre l’eccessivo consumo di alcol.


A rivelarlo un nuovo studio che compare sulla rivista American Journal of Drug and Alcohol Abuse, che riporta la prima prova che l’alcolismo potrebbe essere trattato agendo su un meccanismo di regolazione dell’attivita’ cerebrale nota come canale di modulazione Kv7.   ”Queste scoperta sono molto importanti perche’ l’ezogabina agisce aprendo un particolare tipo di canale potassio nel cervello, chiamato Kvt, che regola le attivita’ nelle aree del cervello che si pensa siano responsabili degli effetti di ricompensa dell’alcol”, ha spiegato Clifford Knapp, della Boston University School of Medicine e primo autore della ricerca.

Questa ricerca, a detta degli scienziati, indica in generale che i farmaci, come l’ezogabina, che aprono i canali Kv7 potrebbero avere un ruolo decisivo nel trattamento dell’alcolismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi