DOCTOR'S LIFE, medici oltre lo s…

Roma, 04 novembre 2014 - …

Cancro: terapia col virus "Rigvi…

Stranamente, i malati di …

Broncopneumopatia cronico ostrut…

I risultati dello studio …

Diabete di tipo 1 in pazienti co…

La maggior parte delle pe…

Dislessia: la natura genetica è …

E' ormai accertata la na…

La pillola dimagrante considerat…

[caption id="attachment_6…

Molecole stabilizzanti d'umore i…

Alcune molecole in ciocco…

Endometriosi esterna e adenomios…

[caption id="attachment_8…

BPCO: un broncodilatatore di nuo…

Tosse, espettorato e ma…

Ormoni dello stress: nei bambini…

I bambini obesi hanno liv…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Aneurisma: la rottura non dipende dalle dimensioni del cervello

Il pericolo di rottura di un aneurisma cerebrale non dipende dalle sue dimensioni ma dal “carico globale” di fattori di rischio del paziente, secondo un nuovo studio condotto da un team di ricercatori dell’Universita’ di Helsinki pubblicato sulla rivista Stroke.

La ricerca e’ unica nel suo genere perche’ ha monitorato gli aneurismi di un gruppo di pazienti per l’intero corso della loro vita e non per ridotti periodi di follow-up. Le attuali terapie si basano sui risultati di ricerche di breve durata.brain
Indagini che hanno visto nelle dimensioni dell’aneurisma il fattore di rischio rottura di maggior rilievo. Lo studio finlandese ha, invece, dimostrato che le dimensioni hanno uno scarso impatto sulla rottura.

I risultati hanno rivelato che circa un terzo di tutti gli aneurismi e oltre un quarto dei piccoli aneurismi si rompono durante la vita del paziente. Il pericolo di rottura e’ particolarmente elevato tra le donne fumatrici con aneurismi cerebrali di sette millimetri o piu’ di diametro. L’impatto minore delle dimensioni sul rischio rottura e’ emerso tra gli uomini, eccezionalmente basso tra i non fumatori.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x