[SIAMS] L’infertilita' maschile

[caption id="attachm…

Tumore al seno: l'esame con ultr…

[caption id="attachment_9…

Teva pronta ad avviare terzo stu…

Al protocollo di studio c…

Vibrione del colera: come divent…

Quando il vibrione del co…

Parkinson: nanoparticelle di car…

Uno dei problemi che colp…

Malattie Mentali: occorre metter…

A Milano la prima tappa d…

Ictus: il magnesio riduce i risc…

Le persone che mangiano m…

Scoperto enzima responsabile neo…

Una ricerca dell'Istituto…

Salute - Cittadinanzattiva: repa…

Il servizio di terapia d…

"Stum", il gene che ci regala la…

Il suo nome viene da "stu…

«
»
TwitterFacebookPinterestGoogle+

Litigare provoca uno stress che triplica il rischio di morte per qualsiasi causa

Litigare non fa bene alla salute. Un nuovo studio pubblicato sul Journal of Epidemiology & Community Health ha dimostrato che le frequenti discussioni con partner, amici e familiari raddoppiano (e talvolta triplicano) il rischio di morire per qualsiasi causa nella mezza eta’.


I piu’ vulnerabili sono gli uomini e le persone che non hanno un lavoro. Dati che indicano che reti sociali positive e relazioni di sostegno sono ottimi promotori della salute e del benessere generali. La ricerca ha intervistato quasi diecimila persone.  Nello studio sono stati coinvolti uomini e donne dai trentasei ai cinquantadue anni di eta’, monitorati dal 2000 al 2011.
L’analisi ha indicato che le richieste frequenti o le preoccupazioni relative a partner e/o bambini sono collegabili ad un aumento del cinquanta-cento per cento del rischio di morte per tutte le cause. I litigi, in ogni caso, sono emersi come il killer principale.

Frequenti conflitti con partner, parenti, amici e vicini di casa sono associabili al raddoppiamento, e in alcuni casi triplicamento, del rischio di morire per qualsiasi causa. Lo studio e’ stato condotto dall’Universita’ di Copenhagen.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Archivi

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x